Cronaca
QUARTIERE SAN LIBERALE

Gira senza mascherina, aggredisce un agente, fugge e viene arrestato

La Polizia Locale di Treviso ferma un 26enne che non rispettava l'obbligo di protezione. La sua fuga è durata poco

Gira senza mascherina, aggredisce un agente, fugge e viene arrestato
Cronaca Treviso, 13 Maggio 2021 ore 16:29

Un uomo di 26 anni è stato arrestato ieri pomeriggio verso le 17.30 dal Nucleo di Pronto intervento della Polizia Locale di Treviso.

Reazione violenta

L.Y., 26enne originario del Burkina Faso e residente a Treviso, era stato fermato nei pressi di via Toscana perché oltre a circolare a torso nudo non indossava la mascherina.  Di fronte alla richiesta di esibire i documenti ha improvvisamente tirato una spallata ad un agente scaraventandolo a terra prima di darsi alla fuga per le vie di San Liberale.

«I controlli nei quartieri sono quotidiani», spiega il Comandante della Polizia Locale Andrea Gallo. «Fra l’altro, le due pattuglie erano intervenute a San Liberale in seguito alle segnalazioni di alcuni residenti che avevano segnalato la presenza di un soggetto che stava disturbando con grida e minacce: sul posto erano state inviate due pattuglie in perlustrazione che si sono poi imbattute in questa persona che stava violando le norme anti Covid».

Breve inseguimento

Malgrado la violenza subita, sia l’agente buttato a terra che gli altri componenti delle pattuglie si sono messi all’inseguimento del giovane extracomunitario che, nei pressi dell’Ufficio Postale, è stato immobilizzato e trasferito in comando in stato di arresto.

«Il soggetto ha già precedenti penali per resistenza a pubblico ufficiale e stiamo approfondendo le indagini per capire se, durante la fuga, può essersi disfatto di sostanze stupefacenti», aggiunge Gallo. «L'arrestato, ancora in cella presso il Comando di polizia locale, è a disposizione dell'Autorità giudiziaria per la convalida dell'arresto e l'eventuale processo per direttissima».