Cronaca
Operazioni antidroga

Gli insospettabili studenti erano in realtà provetti pusher: scattano le denunce

Nei guai a Oderzo un 18enne e un 17enne incensurati. A Treviso deferito un 20enne di origini dominicane.

Gli insospettabili studenti erano in realtà provetti pusher: scattano le denunce
Cronaca Oderzo e Motta, 18 Ottobre 2021 ore 17:43

Doppia operazione antidroga portata a termine dai Carabinieri del Comando Provinciale di Treviso nel weekend appena trascorso.

Gli insospettabili studenti

Doppia operazione antidroga portata a termine dai Carabinieri del Comando Provinciale di Treviso nel weekend appena trascorso. A Oderzo, militari della locale Tenenza Carabinieri hanno denunciato per detenzione di sostanze stupefacenti a fini di spaccio un 18enne dimorante nel veneziano ed un 17enne del trevigiano, entrambi studenti e incensurati, trovati in possesso di svariati involucri di hashish e di un centinaio di euro, somma che si sospetta possa essere il provento di cessioni di stupefacente.

A Treviso, i Carabinieri del Radiomobile del Capoluogo hanno deferito all’Autorità giudiziaria in stato di libertà un 20enne di origini dominicane che, presso la propria abitazione, è stato trovato in possesso di quasi 65 grammi di marijuana, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento dello stupefacente. Tutta la droga e il denaro rinvenuti sono stati posti sotto sequestro.