Cronaca
Polizia di Stato

Il ladro non ha fatto i conti con la tecnologia: ruba le cuffie di ultima generazione e viene subito geolocalizzato

Denunciato per furto un 50enne rumeno. Numerosi i controlli e i provvedimenti adottati dagli agenti della Questura di Treviso.

Il ladro non ha fatto i conti con la tecnologia: ruba le cuffie di ultima generazione e viene subito geolocalizzato
Cronaca Treviso, 19 Luglio 2022 ore 14:09

Sottoposti a controllo, nel corso della settimana appena trascorsa, 584 persone e 130 veicoli (foto copertina d'archivio).

Il ladro non ha fatto i conti con la tecnologia: ruba le cuffie di ultima generazione e viene subito geolocalizzato

Nell’ambito delle attività di competenza della Divisione Anticrimine, che nell’ultima settimana ha analizzato le segnalazioni dell’Ufficio di Prevenzione Generale e di varie Stazioni dell’Arma dei Carabinieri della Provincia, dalla Questura di Treviso sono stati adottati i seguenti provvedimenti:

  • quattro divieti di accesso ai pubblici esercizi nei confronti di altrettanti soggetti che si erano negativamente distinti per condotte di disturbo nei locali della movida cittadina
  • un ammonimento per atti persecutori nei confronti di un soggetto resosi responsabile di condotte di stalking nei confronti dell’ex fidanzata
  • un ammonimento per condotte di violenza domestica nei confronti di un cittadino cingalese che aveva percosso la moglie, poi fattasi refertare al Pronto Soccorso
  • un divieto di ritorno nel Comune di Morgano ad un viterbese residente a Treviso che lì era stato sorpreso dai Carabinieri a detenere vari tipi di stupefacente destinati allo spaccio.

Tali risultati vanno a sommarsi al quotidiano impegno profuso dagli agenti della Questura di Treviso nell’attività di controllo del territorio, nell’ambito della quale sono stati sottoposti a controllo, nel corso della settimana appena trascorsa, 584 persone e 130 veicoli, anche grazie all’ausilio del Reparto Prevenzione Crimine di Padova, deferendo altresì alla competente A.G. 13 persone.

Sempre nella settimana appena decorsa personale dell’UPGSP, a seguito di accertamenti, deferiva in stato di libertà un romeno cinquantenne, pluripregiudicato per reati contro il patrimonio, in quanto resosi responsabile di un furto in abitazione; in particolare l’uomo è stato rintracciato in altra Provincia grazie al dispositivo di geolocalizzazione installato sulle cuffie di ultima generazione che aveva trafugato poco prima.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter