Menu
Cerca
Ladri in azione

Il maxi cacciavite “modificato” per intrufolarsi nelle case a Castelfranco Veneto: quattro denunce

Denunciati 4 cittadini romeni (2 uomini e 2 donne), senza fissa dimora, fermati in Borgo Treviso a bordo di un'Audi con targa bulgara.

Il maxi cacciavite “modificato” per intrufolarsi nelle case a Castelfranco Veneto: quattro denunce
Cronaca Castelfranco, 05 Marzo 2021 ore 16:48

Durante un servizio di controllo del territorio e di contrasto ai furti in abitazione, i Carabinieri hanno deferito in stato di libertà per possesso ingiustificato di grimaldelli 4 cittadini romeni (2 uomini e 2 donne), senza fissa dimora e conosciuti alla giustizia.

Il maxi cacciavite “modificato” per intrufolarsi nelle case

Nel pomeriggio di ieri 4 marzo 2021, a Castelfranco Veneto, in Borgo Treviso, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia, durante un servizio di controllo del territorio e di contrasto ai furti in abitazione, hanno deferito in stato di libertà per possesso ingiustificato di grimaldelli 4 cittadini romeni (2 uomini e 2 donne), senza fissa dimora e conosciuti alla giustizia.

Il maxi cacciavite "modificato" per intrufolarsi nelle case a Castelfranco Veneto: quattro denunce

Gli indagati sono stati controllati dai militari dell’Arma mentre transitavano in una zona residenziale a bordo di un’Audi con targa bulgara, guardando con fare sospetto le abitazioni del quartiere. Sottoposti ad un’accurata perquisizione, all’interno del bagagliaio della macchina, i 4 soggetti custodivano un cacciavite di grosse dimensioni, con la punta ricurva, appositamente alterato per l’apertura degli infissi delle case.

Condotti presso gli uffici della Compagnia castellana, gli indagati sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria, mentre il cacciavite veniva sottoposto a sequestro.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli