Treviso

In pensione la dottoressa Corziali e il dottor La Torre, Benazzi: “Un sentito ringraziamento”

Hanno donato un importante contributo anche nell’ambito dei processi di riorganizzazione aziendale a seguito dell’unificazione delle tre Ulss provinciali.

In pensione la dottoressa Corziali e il dottor La Torre,  Benazzi: “Un sentito ringraziamento”
Treviso, 10 Ottobre 2020 ore 15:46

In pensione, dal 1 ottobre 2020, la dottoressa Paola Corziali, direttore del Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione, e il dottor Leonardo Ermanno La Torre, direttore della Radiologia dell’Ospedale di Oderzo.

Lavoro dedicato alla prevenzione

Un percorso lavorativo interamente dedicato ai temi della prevenzione, quello della dr.ssa Paola Corziali, sin dal giugno 1987 con l’assunzione, presso il Servizio Igiene Pubblica dell’allora ULSS 13 di Asolo, Servizio di cui assumerà la direzione nel 1993. Dal 2001 ai primi mesi del 2003 ha diretto il Dipartimento di Prevenzione dell’ex ULSS 8. Dal 2003 al 2008 è stata chiamata a ricoprire l’incarico di Direttore Sanitario dell’ex ULSS 9 e, dal 2008 al 2015, dell’ex ULSS 8.
Dal 2016 ha ricoperto, all’interno del Dipartimento di Prevenzione, prima l’incarico di direttore del Servizio Igiene e Sanità Pubblica del Distretto Asolo, poi quello di responsabile dell’Ufficio Epidemiologico dell’ULSS 2, infine, dal 2019, di direttore del Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione.

Carriera dedicata all’ospedale di Treviso

Il dr. Leonardo Ermanno La Torre ha speso quasi tutta la sua lunga carriera all’Ospedale di Treviso, nell’Unità Operativa Complessa i Radiologia, presso cui ha prestato servizio dal 1983 all’ottobre 2018, ricoprendo anche l’incarico di responsabile della Struttura semplice dipartimentale di Ecografia Clinica. Nel novembre 2018 aveva assunto la direzione del Reparto di Radiologia dell’Ospedale di Oderzo. Il direttore generale dell’Ulss 2, Francesco Benazzi ha spiegato:

Voglio esprimere il mio profondo e sentito ringraziamento a questi due professionisti per il significativo apporto che hanno dato, nei rispettivi ambiti di lavoro, dando un importante contributo anche nell’ambito dei processi di riorganizzazione aziendale a seguito dell’unificazione delle tre Ulss provinciali”.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità