Cronaca
Impressionante rogo

Incendio Volpago, video e foto del capannone di 4mila metri quadri distrutto dalle fiamme

Il rogo, sulle cui cause sono in corso accertamenti, ieri sera alla Pmg autotrasporti. Le operazioni di spegnimento non sono ancora terminate.

Cronaca Montebelluna, 06 Gennaio 2022 ore 09:24

Tremendo incendio alla Pmg autotrasporti di Volpago del Montello, bruciato magazzino di circa 4mila mq.

AGGIORNAMENTO: Intervento alla Pmg ancora in corso, resta lo smassamento della merce per lo spegnimento di qualche focolaio residuo. L'intervento dei Vigili del fuoco ha limitato la propagazione dell'incendio a circa metà stabilimento, i due settori sono separati da un tunnel compartimentato e seppur le fiamme hanno interessato il tunnel stesso, sono state bloccate prima che raggiungessero il secondo settore. Sul posto stamattina anche un mezzo con grossa botte d'acqua da Treviso, denominata chilolitrica, per sopperire alla difficoltà di approvvigionamento di acqua sul posto.

La situazione stamattina

Incendio Volpago

Un magazzino di circa 4mila mq andato completamente distrutto. Bruciato nell'incendio che ieri sera, mercoledì 5 gennaio 2022, ha interessato la Pmg autotrasporti di Volpago del Montello, con fiamme visibile in tutta la zona. Le operazioni di spegnimento del rogo, sulle cui cause sono tuttora in corso accertamenti, sono durante tutta la notte e proseguiranno verosimilmente anche per tutta la giornata di oggi, giovedì.

Solo allora si potrà capire meglio cosa ha innescato il tremendo incendio, che ha coinvolto anche la merce che era stipata nel deposito. Sul posto Vigili del fuoco di Montebelluna, Conegliano, Asolo, Treviso con scala, botte e carro schiuma, Carabinieri impegnati nel presidio della zona e Protezione civile per evitare ulteriori rischi nelle aree circostanti.

In particolare l'intervento dei Vigili del Fuoco è mirato a proteggere una parte compartimentata dello stabilimento. Il maltempo che ha interessato la zona non ha comunque facilitato il lavoro dei pompieri soprattutto a causa del vento che alimenta le fiamme.

5 foto Sfoglia la gallery