Menu
Cerca
Susegana

Intossicazione da monossido, 23enne trovato semi svenuto in casa: è in pericolo di vita

Il dramma nel primo pomeriggio di ieri a Susegana, dove il giovane senegalese era ospite di un amico. Ora lotta per la vita a Mestre.

Intossicazione da monossido, 23enne trovato semi svenuto in casa: è in pericolo di vita
Cronaca Conegliano e Valdobbiadene, 18 Gennaio 2021 ore 08:49

Intervento ieri dei Carabinieri con Vigili dl fuoco e sanitari a Susegana, in via A. Moro, nell'appartamento di proprietà di un cittadino marocchino che aveva dato ospitalità al senegalese B.A.T.O., classe 1997, rimasto gravemente intossicato.

Intossicazione da monossido, 23enne in pericolo di vita

Nel primo pomeriggio di ieri, domenica 17 gennaio 2021, i Carabinieri di Conegliano sono intervenuti unitamente a personale dei Vigili del fuoco e sanitari del Suem 118 a Susegana, in via A. Moro, nell'appartamento di proprietà di un cittadino marocchino che aveva dato ospitalità al senegalese B.A.T.O., classe 1997.

E' in pericolo di vita, portato a Mestre

Proprio quest'ultimo è stato soccorso, già quasi privo di sensi, in quanto intossicato verosimilmente causa esalazioni prodotte da braciere utilizzato per riscaldarsi trovato all'interno di un locale sito nelle pertinenze della citata abitazione. Il malcapitato, dopo le prime cure al nosocomio di Conegliano, è stato trasportato presso il centro specializzato con camera iperbarica di Mestre in quanto in pericolo di vita.

La richiesta di intervento è stata fatta dai residenti in un appartamento vicino che hanno avvertito il forte odore prodotto dalle esalazioni.