Menu
Cerca
Scandalo

Maestra negazionista a Treviso, frase shock: “Bimbi, niente mascherina…di Covid muoiono solo i vecchi”

La protesta dei genitori davanti alla scuola primaria Giovanni XXIII e l'intervento del sindaco Conte: "Informato il Prefetto".

Maestra negazionista a Treviso, frase shock: “Bimbi, niente mascherina…di Covid muoiono solo i vecchi”
Cronaca Treviso, 15 Dicembre 2020 ore 08:52

Esploso ieri, lunedì, a Treviso il caso di una maestra negazionista alla scuola primaria Giovanni XXIII.

Maestra negazionista a Treviso, il caso

“Non indossate la mascherina, bambini, tanto di Covid muoiono solo i vecchi”. E’ la frase shock che avrebbe pronunciato agli alunni della scuola primaria Giovanni XXIII di Treviso una maestra negazionista, assunta come supplente. E per convincere i piccoli studenti, la docente ha dato per prima l’esempio, non indossando alcuna protezione.

La segnalazione e il presidio di protesta

Immediata è scattata la segnalazione dei genitori e degli stessi colleghi della donna, su cui ora pende un procedimento disciplinare dopo un serrato confronto tra mamme, papà e dirigente scolastica. Che tuttavia non è bastato ai genitori che, preoccupati per la salute dei propri figli, hanno organizzato ieri, lunedì 114 dicembre 2020, un presidio davanti alla scuola.

Il sindaco Conte: “Informato il Prefetto”

Tanto che alla fine è dovuto intervenire anche il sindaco, Mario Conte, accompagnato da alcuni agenti di polizia.

“Il virus purtroppo viene ancora minimizzato o addirittura negato da persone che dovrebbero invece sensibilizzare ed educare. È il caso di una insegnante della scuola Giovanni XXIII che, purtroppo, sia in classe sia sui social network, contesta l’utilizzo dei dispositivi di protezione negando pure l’esistenza di un’emergenza sanitaria. Questa mattina (ieri per chi legge, ndr.) sono intervenuto dopo essere stato interpellato dai genitori. Ritengo che in un periodo di difficoltà come quello che stiamo vivendo non possano sedere in cattedra persone che negano l’esistenza dei pericoli legati alla pandemia. Per questo ho voluto informare il Prefetto affinché vengano presi provvedimenti”.

Le famiglie chiedono a gran voce che l’insegnante, che lavora nell’istituto da circa un mese, venga allontanata. Una  decisione che verrà presa solo nelle prossime ore.

LEGGI ANCHE:

Emergenza Covid nella Marca, Benazzi a muso duro: “Non siamo Bergamo”

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Covid, Zaia: “Assembramenti spettacolo immondo, è una sconfitta sociale” | +2829 positivi | Dati 14 dicembre 2020

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli