Conegliano

Malore durante la mezza maratona in Veneto, ricoverato Antonio Rossi

L'olimpionico, sottosegretario ai grandi eventi sportivi di Regione Lombardia, era stato portato inizialmente a Conegliano. Assistito dal suo cardiologo di fiducia, ora sta meglio.

Malore durante la mezza maratona in Veneto, ricoverato Antonio Rossi
Cronaca Conegliano e Valdobbiadene, 20 Luglio 2021 ore 14:35

Colpito da improvviso malore, mentre gareggiava in una mezza maratona in Veneto, l'olimpionico lecchese Antonio Rossi, 52 anni, sottosegretario ai grandi eventi di Regione Lombardia con delega allo Sport. Al momento si trova ricoverato al Sant'Anna di Como e sta meglio, come ha potuto confermare lui stesso.

Malore durante la mezza maratona in Veneto

"Volevo una scusa plausibile per godermi in santa pace le Olimpiadi" ha scherzato l'ex azzurro, campione plurimedagliato olimpico e mondiale  nel kajak velocità (bronzo ai giochi di  Barcellona 1992,  tre ori  ad Atlanta 1996 e a Sydney 2000, argento Atene 2004).

Seguito dal cardiologo di fiducia

Antonio Rossi, come riporta Prima Como, ha accusato un malore di origine cardiaca domenica 18 luglio 2021, mentre si trovava in Veneto per partecipare a una manifestazione podistica. Ricoverato in prima battuta all'ospedale di Conegliano Veneto, è poi stato trasferito al Sant'Anna di Como, dove è seguito dal suo cardiologo di fiducia. Le sue condizioni cliniche sono migliorate, al punto che si prospettano le sue dimissioni nei prossimi giorni.

Rossi: "Grazie a tutti, situazione sotto controllo"

"Ringrazio innanzitutto chi prontamente è intervenuto, prima soccorrendomi a Conegliano Veneto, poi operandomi a Como. Un pensiero particolare va al dottor Mario Galli e alla sua equipe. Sto bene, la situazione è sotto controllo e conto di ritornare rapidamente alla normalità. Sono moltissimi i messaggi di affetto che sto ricevendo in queste ore. A tutti coloro che mi sono stati vicini, un forte abbraccio virtuale e un arrivederci a presto". È questo il messaggio di Antonio Rossi, sottosegretario alla Presidenza della Regione Lombardia con delega allo Sport, Olimpiadi 2026 e Grandi eventi, e pluricampione olimpico, dopo l'intervento di angioplastica e impianto di stent cui è stato sottoposto all'ospedale Sant'Anna di Como a causa di un infarto.

Gli auguri di Zaia

Anche il presidente della regione Veneto, Luca Zaia, ha voluto far sentire la propria vicinanza ad Antonio Rossi: “Faccio gli auguri di pronta guarigione ad Antonio Rossi, compagno di viaggio nella battaglia che ci ha visto, prima, conquistare e, ora, affrontare la grande sfida dell’organizzazione delle Olimpiadi Invernali Milano-Cortina 2026. Gli auguro di tornare presto in forma: abbiamo bisogno della sua competenza e della sua energia!”. “Ho seguito fin dall’inizio quanto accaduto e sono orgoglioso che il primo intervento, che ha contribuito ad una rapida diagnosi e relativa cura, sia stato effettuato nel nostro Ospedale di Conegliano – continua Zaia -. Sono felice che ti sia trovato bene nel nostro ospedale dove dici di aver trovato personale competente. Ora che ti stai riprendendo ti faccio tanti auguri di pronta guarigione, Antonio. E ricordati che ti aspettiamo perché abbiamo una grande sfida da portare avanti, ancora tutti insieme”.