Treviso

Microcamere e auricolari durante il test per la patente, due denunciati

Il nervosismo e la tensione di un candidato ha insospettito ed attirato l’attenzione del funzionario presente in sala.

Microcamere e auricolari durante il test per la patente, due denunciati
Cronaca Treviso, 03 Settembre 2021 ore 18:15

Incredibile vicenda avvenuta durante una sessione d’esame a quiz per il conseguimento della patente di guida presso gli uffici della motorizzazione civile di Treviso. Mercoledì scorso, 1 settembre, due candidati sono stati sorpresi a barare all'esame di teoria mediante l’utilizzo di sofisticati strumenti elettronici (microcamera – micro antenna ripetitrice – micro auricolare senza filo con antenna – ripetitore wifi).

Scoperti da un funzionario

Il nervosismo e la tensione di un candidato ha insospettito ed attirato l’attenzione del funzionario presente in sala d’esame durante la sessione dei quiz. Subito allertata la polizia stradale di Treviso, che dopo aver attentamente monitorato la situazione ha sottoposto a controllo e verifica i due candidati, un cittadino kossovaro di anni 35 ed un cittadino indiano di anni 25, entrambi residenti in provincia di Treviso, sono stati trovati in possesso di strumentazione informativa ed elettronica per falsare la prova d’esame, perfettamente funzionante, e riprendere le domande dei quiz, trasmetterle ai complici posti a distanza, per farsi suggerire le risposte esatte. La strumentazione era accuratamente nascosta sotto la maglietta e fissata al corpo con nastro adesivo.

La denuncia

Entrambe le prove d’esame sono state annullate, anche se una era stata superata con esito favorevole. I due candidati sono stati denunciati alla locale Autorità Giudiziaria di Treviso in stato di libertà per “cognizione illecita di comunicazioni informatiche” che prevede una pena pari da sei mesi a quattro anni di reclusione. Il materiale informatico ed elettronico sottoposto a sequestro.