Valore 50mila euro

Motta di Livenza, appropriazione indebita di quadri di valore: denunciato commerciante 68enne

Si era impossessato di una decina di tele del XIX secolo ricevute dall'intermediario di una 63enne dimorante nel Montebellunese.

Motta di Livenza, appropriazione indebita di quadri di valore: denunciato commerciante 68enne
Oderzo e Motta, 08 Ottobre 2020 ore 15:03

Intervento in collaborazione con il personale del Nucleo Tutela Patrimonio di Venezia.

Reato di appropriazione indebita

I militari della stazione di Motta di Livenza, in collaborazione con il personale del Nucleo Tutela Patrimonio di Venezia, hanno deferito in stato di libertà per il reato di appropriazione indebita un commerciante 68enne della zona. Le investigazioni dei militari hanno consentito di appurare che l’indagato, dopo aver ricevuto dall’intermediario di una 63enne dimorante nel Montebellunese una decina di quadri, olio su tela di interesse storico artistico risalenti al XIX secolo del valore di circa 50mila euro, affinché ne curasse le operazioni di vendita, in realtà se n’era impossessato.

Trovate nel magazzino e sequestrate

Le opere, custodite all’interno di un magazzino del 68enne, sono state rinvenute e sottoposte a sequestro da parte degli operanti, in attesa delle disposizioni dell’Autorità giudiziaria, che al riguardo aveva già emesso un apposito decreto di perquisizione, recependo integralmente le prime risultanze dell’attività dei militari dell’Arma.

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità