Cronaca
Due terribili incidenti

La tragica fine di Andrea, morto tra le fiamme dell'auto mentre tornava a casa

Il primo incidente poco dopo le 23.30 a Zerman, si è trattato di una fuoriuscita autonoma. L'auto è finita nel fossato e si è incendiata. Altro terribile schianto verso le 2 a Zero Branco.

La tragica fine di Andrea, morto tra le fiamme dell'auto mentre tornava a casa
Cronaca Mogliano Veneto, 23 Novembre 2021 ore 08:30

Tragica nottata sulle strade della Marca trevigiana: un morto di 35 anni a Mogliano e un 24enne in condizioni gravissime dopo lo schianto con l'auto a Zero Branco.

AGGIORNAMENTO: La vittima del tragico incidente di Zerman, a Mogliano Veneto, è Andrea Capano, originario di Venezia. Il ragazzo, che stava tornando a casa, lavorava come barista all’osteria Vivace di Lughignano di Casale sul Sile. Da alcuni mesi viveva con la fidanzata Giulia.

Andrea Capano

Nottata tragica sulle strade della Marca

Nottata tragica sulle strade della Marca: un morto e un ferito grave. Il primo incidente si è verificato intorno alle 23.30 a Mogliano Veneto, in località Zerman, dove una Fiat Punto condotta da un 35enne trevigiano, per cause in corso accertamento, è uscita autonomamente dalla sede stradale finendo in un fossato e incendiandosi.

Il conducente purtroppo è deceduto sul colpo, rimanendo bloccato tra le fiamme. L'auto infatti, alimentata a metano, dopo l'impatto con il ponticello sul fosso a bordo strada si è incendiata. Sul posto Carabinieri della Stazione di Mogliano Veneto, Suem 118 e Vigili del fuoco di Treviso con APS autobotte ed autogru. Lunghe le operazioni del caso protrattasi fino alle 4.00 del mattino .

Con l'auto contro il muro: 24enne gravissimo

Alle 2 circa invece a Zero Branco, in via Scandolara, all'altezza di via Onaro, il conducente 24enne, A.M., di una Fiat Panda, del posto, per cause in corso di accertamento fuoriusciva dalla sede stradale terminando la corsa contro un muro di cinta. Trasportato presso ospedale di Treviso in condizioni molto gravi. Intervenuti per i rilievi i Carabinieri della Compagnia di Treviso.