Carabinieri

Orologi contraffatti nell’auto, 31enne fermato ad Asolo e denunciato

Nei guai un cittadino marocchino 31enne, residente a Cavaso del Tomba trovato con 15 orologi di marche prestigiose "tarocche". Denuncia per truffa anche a Cornuda.

Orologi contraffatti nell’auto, 31enne fermato ad Asolo e denunciato
Cronaca Castelfranco, 25 Gennaio 2021 ore 12:37

Deferito in stato di libertà dai Carabinieri, per i reati di introduzione nello Stato di prodotti con segni falsi e ricettazione, un cittadino marocchino 31enne, residente a Cavaso del Tomba. Denunciata anche una 26enne per truffa aggravata in zona Cornuda.

Orologi contraffatti nell’auto, 31enne fermato ad Asolo

Il Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Castelfranco Veneto ha deferito in stato di libertà, per i reati di introduzione nello Stato di prodotti con segni falsi e ricettazione, un cittadino marocchino 31enne, residente a Cavaso del Tomba.

L’indagato è stato controllato a bordo della sua autovettura dai militari dell’Arma, ad Asolo, via Marosticana, quindi sottoposto a perquisizione, è stato trovato in possesso di 15 orologi recanti marchi prestigiosi contraffatti.

La merce veniva interamente sequestrata, in attesa di approfonditi accertamenti, riguardo alla provenienza e alla destinazione.

Orologi contraffatti nell'auto, 31enne fermato ad Asolo e denunciato

Denuncia per truffa a Cornuda

I Carabinieri della Stazione di Cornuda hanno invece denunciato per truffa aggravata una 26enne di origini rumene, gravata da pregiudizi, senza fissa dimora.

Le indagini hanno fatto emergere che la straniera, l’8 dicembre scorso, qualificandosi come appartenente ad una associazione di volontariato in favore di soggetti disabili (sordomuti), esibendo documentazione ingannevole si faceva consegnare la somma di 100 euro da un 23enne e da un 40enne della zona “agganciati” nella pubblica via.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli