Cronaca
Grave lutto

Pederobba piange "Romanino" Bisignani, stroncato dal Covid: "Protagonista attivo della comunità"

Aveva 84 anni, si è spento ieri pomeriggio all'ospedale di Montebelluna. Il ricordo del sindaco Turato: "Una grave ferita per il paese".

Pederobba piange "Romanino" Bisignani, stroncato dal Covid: "Protagonista attivo della comunità"
Cronaca Montebelluna, 09 Gennaio 2021 ore 11:48

Lutto a Pederobba per la scomparsa di "Romanino" Bisignani, stroncato dal Covid all'età di 84 anni.

Pederobba piange "Romanino" Bisignani, stroncato dal Covid

Il Covid si è portato via per sempre Romano Bisignani, per tutti “Romanino” 84 anni compiuti lo scorso 12 dicembre deceduto all’Ospedale di Montebelluna nel pomeriggio di ieri venerdì 8 gennaio 2021.

Una persona che ha saputo farsi benvolere da tutta la Comunità per la professionalità lavorativa, e il suo impegno nel sociale. Originario di Ortona in provincia di Chieti aveva conosciuto la futura moglie, Emilietta Rostirolla in vacanza nella città abruzzese, da una zia, in un teatro dove Romanino si era recato per imparare il mestiere di operatore cinematografico.

Il profondo legame con Pederobba

Da oltre 60 anni si era trasferito a Pederobba, inserendosi ben presto nel tessuto sociale del paese, lavorando all’ex Cementi Piave come elettricista, e gestendo nel frattempo una piccola officina meccanica nel garage di casa in via Vicolo San Valentino. Rimasto vedovo da diversi anni, aveva affrontato la vita, con l’amore per i figli, per i quali ha sempre avuto, un affetto particolare.

“Un gran lavoratore, una persona onesta, dal grande cuore, con la mamma è stato un grande amore, soffrendo molto per la sua scomparsa” - lo ricorda con dolore la figlia Luciana, in isolamento fiduciario con il fratello Sergio.

I primi sintomi la Vigilia di Natale

Romano Bisignani due anni fa era stato sottoposto ad un intervento a cuore aperto per la sostituzione della valvola aortica, ma aveva superato benissimo l’intervento, come quello successivo, con la protesi all’anca, mantenendosi sempre in attività lavorativa. Aveva accusato i primi sintomi del Covid alla vigilia di Natale, una situazione clinica che si è ben presto aggravata costringendolo al ricovero all’Ospedale di Montebelluna dove ieri nel tardo pomeriggio il suo cuore ha cessato di battere.

“Ho sempre pensato che a tradirti sarebbe stato il cuore, ma stavolta hai trovato un avversario più forte di te” - il post di saluto della figlia Monica.

 Il ricordo del sindaco Turato e dell'ex primo cittadino Baratto

“Romanino, così come eravamo abituati a chiamarlo -  è stato protagonista attivo nella Nostra Comunità”, lo ricorda il sindaco Marco Turato, “ artefice del suo sviluppo e del suo progresso con la sua attività presso la Ditta Cementi Rossi, con la sua abilità di meccanico,  e di volontario attivo, sempre in prima linea nell’ambito della Pro Loco di Pederobba. Questo terribile virus lascerà un ulteriore grave ferita  anche in questa Comunità”.

Commosso l’ex sindaco On. Baratto Raffaele :

“Lo ricordo come una  persona retta e sincera e un amico dell’intera Comunità di Pederobba che ha avuto la fortuna di conoscere ed apprezzare per la sua grande disponibilità e per il suo sorriso. Con la sua intramontabile allegria, ha sempre saputo affrontare le quotidiane difficoltà della vita nella nostra Comunità che vedeva Romanino in prima linea nelle attività anche nella della Festa dei Marroni,  e in tutti gli eventi e manifestazioni di Pederobba. Romanino rimarrà nei cuore di tutti!”

L’intera amministrazione è vicina alla famiglia per la grande perdita. Romano Bisignani lascia nel dolore, i figli Sergio, Monica, e Luciana, un fratello e una sorella residenti in Abruzzo,  Il genero, e i due adorati nipoti, i parenti, e i tanti amici che hanno avuto la fortuna di apprezzare la sua persona. I funerali sono stati fissati per martedì prossimo, 12 gennaio 2021, alle ore 15.

LEGGI ANCHE:

Veneto zona arancione da domenica: firmata l’ordinanza!

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Frode fiscale, mega yacht da 30 milioni sequestrato al patron della Fassa Bortolo