In difficoltà

Perde la traccia e finisce in mezzo al bosco: soccorsa escursionista di Conegliano

La 48enne era partita dalla Casera e scesa lungo il sentiero Prati Verdil. L'intervento del Soccorso alpino di Belluno intorno alle 14 di ieri.

Perde la traccia e finisce in mezzo al bosco: soccorsa escursionista di Conegliano
Cronaca Conegliano e Valdobbiadene, 14 Giugno 2021 ore 08:44

La Centrale del Suem ha allertato ieri il Soccorso alpino di Belluno per un'escursionista 48enne di Conegliano che si era persa finendo nel bosco.

Perde la traccia e finisce in mezzo al bosco

Passate le 14 di ieri, domenica 13 giugno 2021, la Centrale del Suem ha allertato il Soccorso alpino di Belluno per un'escursionista che, partita dalla Casera e scesa lungo il sentiero Prati Verdil, aveva smarrito la traccia ritrovandosi in mezzo a un bosco. B.G., 48 anni, di Conegliano (TV), perso il percorso era scesa per una valletta laterale, versante Fadalto, scendendo per 300 metri di dislivello.

Risaliti alle coordinate, i soccorritori la hanno individuata e raggiunta. Dopo aver valutato se fosse in grado di risalire - in caso opposto sarebbero scesi verso Fadalto in accordo con il Soccorso alpino delle Prealpi Trevigiane - la squadra è salita lentamente con la donna fino al Rifugio Brigata, da dove con la jeep l'escursionista è stata riaccompagnata alla macchina.