Menu
Cerca

PitturiAmo, attesi oltre 600 giovani al Parco Manin

A Montebelluna un'iniziativa all'insegna dell'arte. L'elenco degli artisti trevigiani e vicentini presenti.

PitturiAmo, attesi oltre 600 giovani al Parco Manin
Montebelluna, 30 Aprile 2019 ore 14:55

PitturiAmo, attesi oltre 600 giovani al Parco Manin. Dopo l’incredibile successo riscosso nelle prima edizione dello scorso anno quando Parco Manin si era popolato di oltre 400 piccoli artisti, viene riproposta anche quest’anno per sabato 4 maggio la seconda edizione dell’iniziativa “Pitturiamo” promossa dall’amministrazione comunale da un’idea della Presidente della Commissione Cultura ed Istruzione, Silvia Pontini, nell’ambito delle attività programmate dal Servizio Politiche educative e all’ Istruzione guidato dall’assessore Claudio Borgia, in collaborazione con l’associazione artistica Grecale di Volpago del Montello.

L’evento è supportato da tre sponsor tecnici: la Tipografia volpaghese che ha messo a disposizione fogli di carta, il Caffè Momon che offrirà dei lecca lecca e la Crai che offrirà acqua e ghiaccioli.

Un successo crescente confermato anche dai numeri.

Pensato nell’ambito di un progetto più ampio volto a favorire il senso artistico dei ragazzi avvicinandoli a questo mondo grazie alla collaborazione di circa 40 artisti aderenti – lo scorso anno erano 25 - che dalle 14.30 alle 18.30 affiancheranno i bambini ed i ragazzi dalla scuola dell’infanzia alle medie in “laboratori” all'aperto così da far loro conoscere la propria arte e il proprio metodo di lavoro alle giovani generazioni. In questo modo ciascun bambino, guidato dai suoi consigli, si sentirà libero di far emergere la propria creatività utilizzando i materiali – pennelli, colori e molto altro - messi a disposizione dall’amministrazione comunale.

Al termine dei “laboratori”, i lavori di bambini e ragazzi saranno esposti a rotazione in mostra aperta al pubblico sotto il portico del Municipio e sotto alla Loggia dei Grani. Conclusa questa esposizione ciclica che durerà circa un mese, settimanalmente gli elaborati saranno consegnati alle scuole di appartenenza

Lo svolgimento dell’evento vedrà la partecipazione anche di alcuni ragazzi delle classi prime e seconde del Liceo Artistico Veronese di Montebelluna che faranno assistenza agli artisti.

Oltre agli artisti dell’associazione Grecale presieduta da Giancarlo Poloni, dell’associazione Artescalza presieduta da Claudia Rossetti e dell’associazione Arte e Natura presieduta da Renato Zanini, gli altri artisti che hanno aderito a questa iniziativa sono:

Aldo Negrello (Valstagna, VI)

Andrea Comacchio (Casella d’Asolo, TV)

Betty Gobbo (Treviso)

Carlotta Castelletti (Vicenza)

Gianni Chiminazzo (Rosà, VI)

Claudio Bortolotti (Fonte, TV)

Claudia Falchetto (Treviso)

Duilio Fadda (Bassano del Grappa, VI)

Eleonora Troisi (Istrana, TV)

Elisa Rossi (Montebelluna, TV)

Ezio Favrin (Castelfranco Veneto, TV)

Francesca Reschiglian (Jesolo, VE)

Giovanni Grigoletto (Vicenza)

Giustina Casanova (Conegliano, TV)

Grazia Tocchetto (Volpago del Montello, TV)

Paola Bizzotto (Bassano del Grappa, VI)

Patrizia Biaducci (Treviso)

Roberta Comacchio (Montebelluna, TV)

Serena Barbisan (Volpago del Montello, TV)

Spiega Silvia Pontini: “Visto il confortante successo dello scorso anno, tempo permettendo, speriamo di replicare il risultato e, perché, riuscire ad arrivare a quota 600 bambini.

Vorrei ringraziare, non solo gli artisti, gli sponsor e i volontari, ma anche il sindaco Marzio Favero ed il capogruppo Adalberto Bordin per aver creduto nel progetto ed avermi sostenuta fin dall'inizio. Quest'anno grandi meriti vanno all'associazione artistica Grecale in quanto hanno dato un preziosissimo supporto.

L’edizione di quest’anno, come quella dello scorso anno, è stata anticipata da moltissimi incontri con le classi delle scuole montebellunesi e quest’anno anche quelle di Crocetta, Volpago e Venegazzù che hanno partecipato in maniera calorosa coinvolgendo oltre 2000 bambini. E’ stata una grande soddisfazione da un lato notare come molti dei bambini si ricordassero di me e dell’iniziativa dello scorso anno, così come aver saputo che molti di loro in quest’anno hanno iniziato corsi di pittura o si sono appassionati a qualche forma artistica”.

Conclude l’assessore all’Istruzione, Claudio Borgia: “La partecipazione da parte delle scuole è crescente, e ringrazio i dirigenti scolastici: è segno che questa proposta, innovativa nel suo genere, risponde ad un’esigenza sentita tra bambini e ragazzi”.

In caso di maltempo l’evento sarà rimandato a sabato 11 maggio alla stessa ora.

L'ingresso è gratuito e si raccomanda di vestirsi con abbigliamento comodo e adatto per sporcarsi.

La presenza di almeno un genitore è fondamentale per la buona riuscita dell’evento.