Cronaca
Monte Grappa

Prima la nebbia, poi la caduta: escursione da incubo per un 56enne trevigiano

L'uomo si era fatto male all'uscita della ferrata dei Sass Brusai.

Prima la nebbia, poi la caduta: escursione da incubo per un 56enne trevigiano
Cronaca Monte Grappa, 24 Ottobre 2021 ore 09:26

Da una piacevole giornata da passare insieme agli amici prendendo una boccata di aria fresca in montagna, la giornata di ieri, sabato 23 ottobre, si è trasformata in un'odissea per un 56enne trevigiano.

Il difficile soccorso a causa delle condizioni del tempo

Passato da poco mezzogiorno, la centrale di Treviso ha allertato il soccorso alpino della Pedemontana del Grappa, per un escursionista che si era fatto male all'uscita della Ferrata dei Sass Brusai. L'uomo, che era in compagnia di amici, aveva riportato un sospetto trauma a una gamba. R.B., 56 anni, di Carbonera, è stato raggiunto dal personale medico e dal tecnico di elisoccorso dell'elicottero di Treviso emergenza sbarcati nelle vicinanze, che gli hanno prestato le prime cure. Imbarellato, l'infortunato è stato spostato - dai soccorritori e dal personale del Suem di Crespano sopraggiunti nel frattempo - di un centinaio di metri su una stradina. Appena la nebbia si è spostata l'eliambulanza, che era atterrata più a valle, è tornata e lo ha recuperato per poi volare all'ospedale di Treviso.