Allarme

Raffica di furti a Montebelluna, cresce la paura. Quaggiotto: “Coinvolgere la vigilanza privata”

Ieri diversi episodi a San Gaetano, dove i malviventi sono entrati anche con le persone in casa. Tra le proposte anche il controllo di vicinato.

Raffica di furti a Montebelluna, cresce la paura. Quaggiotto: “Coinvolgere la vigilanza privata”
Montebelluna, 25 Agosto 2020 ore 17:33
Sui recenti episodi avvenuti in città, gli ultimi ieri a San Gaetano, interviene il capogruppo Quaggiotto.

Allarme tra i residenti

“Purtroppo abbiamo saputo che ieri (lunedì 24 agosto 2020, ndr.) una banda di ladri ha fatto un raid a S.Gaetano nella zona a sud della chiesa, colpendo molte vie e entrando nelle case anche con le persone dentro. La stessa cosa è avvenuta qualche giorno fa. Inoltre ricordiamo che l’anno scorso si sono verificati gli stessi fatti in questo periodo: come riportato dai giornali, dei ladri erano entrati anche a casa di un noto residente nel quartiere”.
A dichiararlo è il consigliere comunale di Montebelluna, capogruppo Pd-Il futuro è adesso, Davide Quaggiotto, che interviene sulla raffica di furti che sta mettendo in allarme i residenti e che prosegue spiegando come “i cittadini sono impauriti e noi siamo molto preoccupati, perciò  chiediamo la convocazione di una commissione sicurezza e evidenziamo l’importanza della sinergia che deve esserci tra l’amministrazione e le forze dell’ordine per garantire il controllo del quartiere”.
Raffica di furti a Montebelluna, cresce la paura. Quaggiotto: "Coinvolgere la vigilanza privata"

La proposta

E ancora:
“Inoltre facciamo una proposta: la precedente amministrazione aveva concordato con le agenzie di vigilanza privata dei prezzi calmierati per permettere ai cittadini di usufruire di questo servizio ad un costo basso e sostenibile. Questa è un’iniziativa utile da replicare che l’amministrazione leghista ha abbandonato. In aggiunta va sostenuto e potenziato il controllo di vicinato: queste forme di partecipazione dal basso vanno seguite e sostenute da chi governa. Infine evidenziamo che nel 2011 l’amministrazione che guida la città ha promesso l’installazione di alcune telecamere al centro civico, ma queste ancora non ci sono”.

La conclusione

Quaggiotto conclude dichiarando:
“Queste sono alcune proposte e osservazioni che facciamo. Detto questo riteniamo che sia fondamentale dimostrare la presenza delle istituzioni nel quartiere perché i residenti non si sentano abbandonati e lanciare un messaggio chiaro ai ladri – A Montebelluna non fatevi più vedere – “.
Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Gite in treno
Curiosità