Cronaca
Controlli a tappeto

Rafforzati i controlli tra Conegliano e Oderzo, quattro denunciati e trenta automobilisti sanzionati

Droga, furti e danneggiamento, questi i reati che sono stati scoperti dai carabinieri in provincia di Treviso.

Rafforzati i controlli tra Conegliano e Oderzo, quattro denunciati e trenta automobilisti sanzionati
Cronaca Oderzo e Motta, 26 Settembre 2021 ore 10:37

I carabinieri della compagnia di Conegliano, supportati da personale delle squadre di intervento operativo del 4° battaglione carabinieri di Mestre, hanno svolto negli ultimi giorni una serie di servizi straordinari di controllo del territorio nei luoghi ritenuti maggiormente sensibili di Conegliano, Oderzo, Codognè e zone limitrofe.

I primi due deferiti in stato di libertà

Circa un centinaio i militari dell’Arma complessivamente impiegati, che hanno identificato circa 160 persone e controllato 120 veicoli. Sono quattro, in tutto, le persone deferite in stato di libertà: Il primo è un 20enne coneglianese, di origine marocchina, già conosciuto dalle forze dell’ordine che martedì 18 settembre, nei giardini di via Colombo nelle vicinanze del “Biscione” di Conegliano, è stato sottoposto a perquisizione che ha permesso di trovarlo in possesso di 8 grammi di hashish e di 1 spinello. Il secondo è un 23enne di Farra di Soligo, di origine marocchina, con precedenti di polizia, sorpreso a Conegliano benché fosse destinatario di un foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno in Conegliano per 3 tre anni.

Denunce e ritiri patente

Gli altri due denunciati sono: una 40enne di San Pietro di Feletto, di origini italiane, con precedenti di polizia, bloccata, mercoledì scorso presso un esercizio commerciale in via Cavour in Conegliano dopo che si era impossessata di alcuni alimenti e oggetti tentando di oltrepassare le barriere antitaccheggio senza pagare il dovuto. Quarto e ultimo è un 29enne di Mareno di Piave, di origine italiane, che durante la normale circolazione stradale, sferrando un pugno, ha danneggiato il retrovisore di un'altra vettura, senza giustificato motivo.
Infine i posti di controllo sulle arterie stradali di Conegliano hanno permesso di elevare numerose contravvenzioni, oltre una trentina, ad automobilisti indisciplinati alla guida, con ben 5 violazioni all’Art. 186 del C.d.S. (guida sotto l’influenza dell’alcool) che hanno portato al ritiro delle patenti di guida ai possessori.