Menu
Cerca
CONTROLLI

Ritrovati e restituiti due smartphone rubati molti mesi fa

In un caso il furto era avvenuto a luglio 2019, l'altro lo scorso autunno. Il bilancio dei controlli dei Carabinieri nel fine settimana

Ritrovati e restituiti due smartphone rubati molti mesi fa
Cronaca Montebelluna, 24 Maggio 2021 ore 11:25

Due episodi fotocopia sono stati registrati nel fine settimana appena trascorso. In entrambi i casi è scattato il deferimento in stato di libertà per due persone trovate in possesso di smartphone rubati

Telefono... a casa

I Carabinieri della Stazione di Montebelluna, a conclusione di indagini, hanno infatti denunciato per ricettazione A.A., 33enne di origini marocchine che a seguito di perquisizione domiciliare è stato trovato in possesso di un telefono cellulare del valore di Euro 200 circa, risultato rubato nel novembre scorso nell'abitazione di una montebellunese.

Stessa sorte è toccata a O.L., classe 1978, di origini nigeriane e dimorante nel vicentino. Lo straniero, durante un normale controllo di polizia da parte dei militari dell’Arma di Pieve del Grappa, è stato trovato in possesso di un telefono cellulare del valore di Euro 250 circa, di proprietà di una negoziante di Cittadella (PD) che nel luglio del 2019, accortasi dell’ammanco, aveva denunciato il furto dello smartphone all’Arma.

Coprifuoco violato e gomito alzato

La scorsa notte a Vedelago, i Carabinieri della locale Stazione hanno denunciato un 36enne del posto che alla guida della propria autovettura, sottoposto ad accertamento alcolimetrico, è risultato positivo con tasso pari a 2,04 gr./l.. La patente di guida è stata ritirata all’automobilista, che è stato anche multato per aver violato il coprifuoco, in quanto il suo transito non era motivato da comprovate esigenze.

Furto alimentare

Una 29enne coneglianese è stata deferita in stato di libertà all’autorità giudiziaria dai Carabinieri di Paese. La donna, già gravata da precedenti per reati contro il patrimonio, nel pomeriggio di sabato 22 aveva asportato alcuni generi alimentari dal supermercato di Castagnole di Paese, celati all'interno di una borsa, del valore di circa 100 Euro, per poi tentare di allontanarsi. La refurtiva è stata recuperata e restituita al titolare del negozio.