Sanità

San Valentino Montebelluna: Debora Corazzin è direttore dell’Uoc di Pediatria

Il reparto di Montebelluna comprende tre aree assistenziali, scuola e animazione.

San Valentino Montebelluna: Debora Corazzin è direttore dell’Uoc di Pediatria
Montebelluna, 03 Agosto 2020 ore 08:36

Affidato l’incarico di Direzione di Struttura Complessa di “Pediatria” del presidio ospedaliero di Montebelluna alla dott.ssa Debora Corazzin.

Nuova nomina

Ora è ufficiale. E’ stato affidato l’incarico di Direzione di Struttura Complessa di “Pediatria” del presidio ospedaliero di Montebelluna alla dott.ssa Debora Corazzin (nella foto allegata), già facente funzione dello stesso reparto. L’Unità Operativa di Pediatria e Patologia Neonatale del San Valentino ha l’obiettivo di garantire la diagnosi e la cura delle principali malattie in età pediatrica fornendo assistenza al paziente minore (0-14 anni), con modalità di ricovero ordinario, Day Hospital, osservazione intensiva breve, ambulatoriale (PS pediatrico, sostegno all’allattamento, neonatologia, allergologia, diabetologia, endocrinologia, reumatologia, genetica clinica e neuropsichiatria infantile) e al neonato (Servizio di assistenza neonatale, rooming-in, Patologia Neonatale).

Tre aree assistenziali in reparto

Il reparto diretto dalla dr.ssa Debora Corazzin comprende, infatti, tre aree assistenziali: Pediatria, Neonatologia (SANN e Patologia Neonatale) e Day Hospital ambulatorio integrato. È presente anche un servizio di attività scolastica (elementari ministeriali) e di animazione grazie alal collaborazione con l’associazione ABIO. Ecco la composizione dell’equipe formata da: Debora Corazzin (direttore), Monica Colesso (coordinatore) e i medici Maria Aurelia Barbagallo, Marta Bordignon, Federica Patarino, Giorgia Romano e Cristina Zanella.

Il commento del direttore Benazzi

“Mi complimento con la dr.ssa Corazzin per il risultato – sottolinea Francesco Benazzi, direttore generale dell’Ulss 2 Marca trevigiana – L’attenzione sui nostri reparti di pediatria rimane altissima e come per tutti i contesti di cura assume una grande importanza l’aspetto dell’accoglienza e dell’umanizzazione tanto dei pazienti che dei famigliari. Auguro un buon lavoro al nuovo Direttore, alla sua equipe di medici e a tutta la forza infermieristica ed assistenziale che si contraddistinguono per grande valore professionale e umano”.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità