Cronaca
Mareno di Piave

Scarica bancali di legna e scopre un profugo nel camion: viaggio clandestino dalla Bosnia Erzegovina

E' successo ieri sera al titolare di un agriturismo di Mareno di Piave. Il giovane, tra i 20 e i 30 anni, è stato trasferito in una struttura di accoglienza.

Scarica bancali di legna e scopre un profugo nel camion: viaggio clandestino dalla Bosnia Erzegovina
Cronaca Conegliano e Valdobbiadene, 10 Febbraio 2021 ore 16:57

Nello scaricare dei bancali di legna da ardere da un autotreno, l'uomo si era accorto della probabile presenza di persone presenti all'interno del rimorchio.

Scarica bancali di legna e scopre un profugo nel camion

I Carabinieri della Stazione di Susegana, grazie alla collaborazione del titolare di un agriturismo di Mareno di Piave, sono intervenuti tempestivamente, nella serata di ieri, martedì 9 febbraio 2021, nei pressi del piazzale vicino alla struttura alloggiativa, dove l'uomo, nello scaricare dei bancali di legna da ardere da un autotreno, si era accorto della probabile presenza di persone presenti all'interno del rimorchio.

I militari dell'Arma fermavano in effetti un giovane di età fra i 20 e i 30 anni di probabile origine mediorientale, privo di documenti. Lo straniero, infreddolito e stanco per il viaggio e in condizioni precarie, è stato assistito dagli operanti ed è stato accompagnato in caserma quindi, d'intesa con l'Autorità prefettizia, momentaneamente trasferito presso una struttura di accoglienza del trevigiano.

Scarica bancali di legna e scopre un profugo nel camion: viaggio clandestino dalla Bosnia Erzegovina

Viaggio dalla Bosnia Erzegovina

Si è accertato che il conducente dell'autotreno, un bosniaco estraneo ai fatti, proveniva effettivamente con il proprio mezzo dalla Bosnia Erzegovina dopo un viaggio durato tre giorni ed era giunto in Italia transitando dalla frontiera di Trieste. Accertamenti ulteriori in corso, a cura dei militari dell'Arma coneglianesi.

Susegana, anche una denuncia per furto

Sempre i Carabinieri della Stazione di Susegana hanno denunciato poi per furto L.S. classe 1979, gravata da pregiudizi, del padovano, ritenuta l'autrice di un furto in abitazione commesso il 14 gennaio scorso a danno di un 72enne di Susegana cui era stata asportata una cassaforte contenente monili e valori.