A Vidor

Si allontana dalla festa e scompare, ricerche nel Piave per Alex Marangon

Del 26enne di Marcon non si hanno più notizie dalla notte di sabato 29 giugno 2024. La sua auto è rimasta parcheggiata nel cortile dell'abbazia Santa Bona con dentro documenti e cellulare

Si allontana dalla festa e scompare, ricerche nel Piave per Alex Marangon
Pubblicato:
Aggiornato:

Ancora nessuna traccia di Alex Marangon, il 26enne scomparso nella notte tra sabato 29 e domenica 30 giugno 2024, a Vidor. Le ricerche dei Vigili del Fuoco nel Piave non hanno ancora dato nessun esito, l'ipotesi principale è che il giovane sia caduto accidentalmente nel fiume.

Si allontana dalla festa e scompare

Potrebbe essere stata una caduta accidentale nel Piave quella di Alex Marangon, scomparso nella notte tra sabato e domenica dopo essersi allontanato da una festa nell'abbazia di Santa Bona a Vidor, in riva al fiume.

Il 26enne, barista di Marcon, è stato visto allontanarsi da solo a piedi verso le 2.30 dagli amici e non è più tornato.

L'auto è rimasta parcheggiata nel cortile dell'abbazia Santa Bona con dentro documenti e cellulare. Vigili del fuoco e protezione civile, con sommozzatori e cani molecolari, stanno proseguendo le ricerche da ieri.

Alex Marangon

Ricerche nel Piave per Alex Marangon

Le ricerche per trovare il giovane veneziano di 26 anni, scomparso dopo essersi allontanato da una festa a Vidor nella notte di sabato, sono ancora senza esito. Alle 19:30 di domenica 30 giugno 2024, i vigili del fuoco non avevano ancora trovato alcuna traccia del ragazzo.

Ricerche in corso

Le operazioni, iniziate alle 10 di ieri mattina secondo il piano provinciale della prefettura per le persone scomparse, sono coordinate dall'unità di comando locale. Gli operatori TAS (Topografia Applicata al Soccorso) stanno mappando le aree di ricerca.

Ricerche in corso

Sul campo sono presenti i nuclei cinofili, gli operatori fluviali con un gommone, i sommozzatori di Venezia e l'elicottero Drago 149, che ha sorvolato a lungo la zona del fiume Piave. In supporto ci sono anche i vigili del fuoco volontari di Asolo e la squadra di Montebelluna, oltre al funzionario di guardia.

Ricerche in corso
Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali