Treviso

Sorpreso dalle Volanti mentre ruba una bicicletta, scappa e si nasconde nei bidoni dell’immondizia: arrestato

Il tutto è cominciato stanotte all’angolo tra via Sant’Agostino e via Casa del Ricovero. Poi la fuga finita con l'arresto. Ferito alla mano un agente.

Sorpreso dalle Volanti mentre ruba una bicicletta, scappa e si nasconde nei bidoni dell’immondizia: arrestato
Treviso, 03 Novembre 2020 ore 14:21

La scorsa notte personale operante della Squadra Volanti ha tratto in arresto un giovane cittadino kosovaro, D.A., per il reato di resistenza e lesioni a Pubblico ufficiale e porto di oggetti atti ad offendere.

In manette giovane kosovaro

Nel corso dell’attività di contrasto alla criminalità diffusa e di prevenzione dei reati posta in essere dall’Ufficio di Polizia giudiziaria e PS della Questura di Treviso, nella scorsa notte personale operante della Squadra Volanti ha
tratto in arresto un giovane cittadino kosovaro, D.A., per il reato di resistenza e lesioni a Pubblico ufficiale e porto di oggetti atti ad offendere.

Ecco cos’è successo

Alle ore 02.40 circa una volante della Polizia di Stato impegnata nel pattugliamento delle vie del Centro ha notato un soggetto, vestito di scuro e indossante un cappello atto a celarne i tratti, avvicinarsi in maniera furtiva ad una bicicletta posteggiata all’angolo tra via Sant’Agostino e via Casa del Ricovero. Alla vista della volante, il giovane ha immediatamente inforcato la bicicletta, per poi abbandonarla quasi immediatamente nel tentativo di sfuggire al personale della Questura, facendo perdere le proprie tracce. Gli agenti hanno immediatamente iniziato a perlustrare il dedalo di stradine adiacenti, localizzando l’uomo all’interno di una proprietà privata mentre cercava di nascondersi tra alcuni bidoni dell’immondizia; raggiunto dagli operatori il soggetto ha reagito violentemente, aggredendo i poliziotti con calci e pugni.

Nella colluttazione un operatore è stato colpito violentemente alla mano per cui ha dovuto ricorrere alle cure del locale Pronto soccorso. Perquisito e accompagnato in Questura, il giovane (gravato da numerosi precedenti per reati contro il patrimonio ed in materia di stupefacenti) è stato trovato in possesso di un cacciavite e di 4 grammi di sostanza stupefacente del tipo Hashish e per questo è stato tratto in arresto in flagranza di reato e deferito alla competente Autorità Giudiziaria per il predetto illecito possesso. Sono in corso accertamenti per verificare eventuali responsabilità dell’arrestato in fatti criminosi commessi in città.

Ieri cerimonia con deposizione della corona

Si è svolta ieri mattina, lunedì 2 novembre 2020, la cerimonia di deposizione della corona in occasione della giornata del 2 novembre. E’ stata deposta una corona di alloro alla lapide dei caduti della Polizia di Stato sita nell’atrio della Questura alla sola presenza del Questore, dott. Vito Montaruli, del Prefetto, dott.ssa Maria Rosaria Lagana’, del Presidente della locale Associazione Nazionale Polizia Di Stato, del Cappellano della Polizia di Stato, Don Gianni De Simon, che nella sua preghiera ha ricordato i poliziotti che hanno perso la vita nello svolgimento del servizio. Ai familiari delle vittime del dovere il Questore di Treviso ha espresso la sua vicinanza.

Sorpreso dalle Volanti mentre ruba una bicicletta, scappa e si nasconde nei bidoni dell'immondizia: arrestato

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità