Cronaca
Il dramma

Tragedia nel Coneglianese, studentessa di 12 anni si toglie la vita nel giardino di casa

La macabra scoperta dei genitori nel pomeriggio di venerdì scorso, inutili i soccorsi. Ondata di commozione per una morte al momento inspiegabile.

Tragedia nel Coneglianese, studentessa di 12 anni si toglie la vita nel giardino di casa
Cronaca Conegliano e Valdobbiadene, 21 Settembre 2022 ore 12:09

Tragedia nel Coneglianese: 12enne si è tolta la vita nel giardino di casa.

Tragedia nel Coneglianese, studentessa di 12 anni si toglie la vita nel giardino di casa

Una comunità sotto shock. E' una vera tragedia quella accaduta venerdì scorso in un comune del Coneglianese, dove una bambina di soli 12 anni si è tolta la vita nel giardino di casa. La piccola, di origini albanesi, si era trasferita in Italia soltanto da due mesi e non conosceva ancora l'italiano: i genitori invece, lavoratori stranieri, erano ben integrati.

Il dramma si è consumato nel pomeriggio di venerdì, quando proprio i genitori hanno trovato la ragazzina esanime a terra in giardino. Evidenti ed inequivocabile i segni che si fosse trattato di un gesto volontario. Immediata la chiamata ai soccorsi e l'intervento tempestivo degli operatori del Suem 118: tutto inutile, purtroppo. Il cuore della piccola aveva già smesso di battere. Sul posto anche i Carabinieri della Compagnia di Conegliano. Informata dell'accaduto anche la Procura di Treviso.

Grande l'ondata di commozione nella comunità non appena si è diffusa la notizia della tragedia. In primis tra i compagni di classe della 12enne, che nei primi giorni di scuola l'avevano vista serena e sorridente. Poi quel gesto, incomprensibile e inquietante: sembra esclusa l'ipotesi di bullismo, ma è ancora presto per rispondere ai tanti interrogativi suscitati da una fine di questo tipo. Accertamenti sono tuttora in corso.

Per chi necessiti di supporto e aiuto psicologico sono a disposizione i seguenti numeri telefonici: Telefono Amico di Treviso 800367577, Telefono Azzurro 19696, Progetto InOltre della Regione Veneto 800334343 e De Leo Fund 800168768.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter