Menu
Cerca
Incendio

Tragedia Vittorio Veneto, casa inagibile: il Comune si attiva per sorella e cugina della vittima

L'immobile è stato dichiarato inagibile, sul posto anche il sindaco Miatto che ha assicurato il sostegno del Comune.

Tragedia Vittorio Veneto, casa inagibile: il Comune si attiva per sorella e cugina della vittima
Cronaca Vittorio Veneto, 20 Maggio 2021 ore 09:32

La tragedia di ieri pomeriggio a Vittorio Veneto. Il Comune si è attivato per cercare una soluzione abitativa temporanea a sorella e cugina della vittima. L'immobile è infatti stato dichiarato inagibile.

Tragedia Vittorio Veneto, casa inagibile

Ci sono volute diverse ore nel pomeriggio di ieri, mercoledì 19 maggio 2021, per domare il vasto incendio che ha distrutto e reso inagibile una casa colonica di tre piani nelle campagne di Vittorio Veneto, in via Casalta 12.

Purtroppo nel rogo, quasi certamente scoppiato dopo che un fulmine ha colpito l'abitazione provocando un cortocircuito agli impianti elettrici, ha perso la vita il 68enne Santino Della Colletta, rimasto intrappolato nel sottotetto dove probabilmente aveva cercato rifugio.

Al primo piano, invece, è stata salvata una signora che non si era ancora resa conto della gravità della situazione ed è stata prelevata in tempo dai Vigili del fuoco.

Con la vittima abitavano una sorella e la cugina, rimaste lievemente intossicate e, al momento, senza un tetto data l'inagibilità dell'immobile. Della loro situazione si sta occupando il Comune di Vittorio Veneto. Il sindaco, Toni Miatto, è subito arrivato ieri sul luogo della tragedia e ha confermato che "per la notte (appena trascorsa, ndr.) abbiamo trovato una soluzione, interloquendo anche con il vicino comune di Sarmede, mentre domani valuteremo meglio la situazione".