Carabinieri

Truffa dello specchietto ai danni di un pensionato vittoriese: 35enne fermato e denunciato

L'episodio ieri in località Gai, a San Vendemiano. Vittima un 74enne di Vittorio Veneto, che aveva sborsato 30 euro poi restituiti dai Carabinieri.

Truffa dello specchietto ai danni di un pensionato vittoriese: 35enne fermato e denunciato
Vittorio Veneto, 17 Giugno 2020 ore 09:18

L’episodio, la classica truffa dello specchietto, è avvenuto ieri in località Gai a San Vendemiano.

Denunciato 35enne di Noto pregiudicato

I Carabinieri della Stazione di Vittorio Veneto hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Treviso F.F. classe 1985, originario di Noto ma di fatto senza fissa dimora, disoccupato, pregiudicato, ritenuto responsabile del reato di truffa.

Un classico della truffa

L’episodio risale alla mattina di ieri, martedì 16 giugno 2020 quando a San Vendemiano, località Gai, F.F. alla guida della propria autovettura BMW X3 di colore bianco, simulava danneggiamento specchietto retrovisore con un’autovettura Fiat Panda condotta da un cittadino italiano classe 1946 pensionato, residente a Vittorio Veneto.

La fuga finita presto

F.F., dopo essersi fatto consegnare 30 euro dal malcapitato come risarcimento per il finto danno subito, si dava alla fuga sulla S.S. 51 direzione Vittorio Veneto ma, grazie alla tempestiva segnalazione da parte della vittima, veniva intercettato dalla pattuglia della Stazione dei Carabinieri di Vittorio Veneto in località San Giacomo, consentendo anche il recupero della somma di denaro successivamente restituita al legittimo proprietario.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità