Covid-19

Turisti di rientro da paesi a rischio, ieri effettuati 814 tamponi dall’Ulss2

Lo screening ha visto effettuare 814 tamponi nei 4 punti di accesso diretto. All'ex caserma Serena intanto sono 186 gli ospiti guariti.

Turisti di rientro da paesi a rischio, ieri effettuati 814 tamponi dall’Ulss2
Treviso, 24 Agosto 2020 ore 10:55

Le indicazioni dell’Ulss2 ai propri assistiti che rientrano dai Paesi considerati a rischio.

I punti di accesso diretto

Lo screening di ieri, domenica 23 agosto 2020, ha visto effettuare 814 tamponi nei 4 punti di accesso diretto dell’Ulss 2 Marca trevigiana ai turisti di rientro dalle località considerate a rischio come Spagna, Francia-sud, Grecia e Croazia (286 presso Malattie infettive a Treviso, 175 presso Ospedale di Castelfranco Veneto, 66 presso Ospedale di Oderzo e 287 presso Distretto di Conegliano).

“L’Ulss 2 ricorda che per i propri assistiti che rientrano dai Paesi considerati a rischio c’è la possibilità di effettuare il tampone, obbligatorio sulla base delle nuove direttive, con le seguenti  modalità:

  1. prenotazione telefonando al n° 0422 323888  dal lunedì al sabato dalle 8.30 alle 16.30;
  2. con accesso diretto dalle ore 7 alle ore 13 di tutti i giorni, recandosi, muniti di tessera sanitaria magnetica.  Non devono fare il tampone le persone che nelle 72 ore antecedenti l’ingresso in Italia lo hanno già effettuato con esito negativo. Da martedì 25 agosto nei quattro punti di screening ad accesso diretto potranno presentarsi per effettuare il tampone, previo contatto con il proprio medico di famiglia, anche coloro che abbiano una temperatura superiore ai 37,5° e almeno uno tra i seguenti segni e sintomi: febbre, tosse, difficoltà respiratoria. Questa modalità di accesso diretto sostituisce la prenotazione tramite Cup dei tamponi prescritti dal medico di famiglia.

Si ricorda che in attesa dell’esito del tampone i cittadini devono rimanere in isolamento fiduciario presso la propria abitazione.

Ex caserma Serena

Lo screening effettuato venerdì scorso alla ex Caserma Serena di Treviso ha visto effettuare un secondo tampone a 129 persone (che erano già risultati negativi lo scorso 19 agosto) per verificarne la guarigione di cui 120 sono risultati ancora guariti. I 9 tamponi rimanenti sono ancora in corso di processazione. Sono così 186 gli ospiti guariti (negativi a due tamponi consecutivi). 11 a cui manca il secondo tampone da effettuare.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Gite in treno
Curiosità