Menu
Cerca
tra Asolo Cittaslow e Coldiretti Treviso

Siglato un protocollo "slow" per i prodotti del territorio

Previste 5 azioni di valorizzazione dei prodotti tipici a Km 0 per il turismo enogastronomico, il consumo sostenibile e l'educazione agroalimentare.

Siglato un protocollo "slow" per i prodotti del territorio
Cronaca Castelfranco, 30 Novembre 2020 ore 14:48

Siglato un protocollo d'intesa tra Asolo Cittaslow e Coldiretti Treviso - Campagna Amica: previste 5 azioni di valorizzazione dei prodotti tipici a Km 0 per il turismo enogastronomico, il consumo sostenibile e l'educazione agroalimentare.

Un protocollo "slow" per i prodotti del territorio

Cinque azioni concrete per la valorizzazione dei prodotti tipici agroalimentari del territorio, nel segno di uno stile di consumo sostenibile e consapevole. È la sintesi dei contenuti del protocollo d'intesa siglato tra il Comune di Asolo - Cittaslow e la Coldiretti Treviso-Campagna Amica. 

“È un nuovo progetto - afferma il Sindaco di Asolo e Presidente di Cittaslow International Mauro Migliorini - per valorizzare le ricchezze della nostra città, attrattiva per le sue bellezze, storia, patrimonio, eventi ma anche per i prodotti della terra. Un naturale sviluppo del continuo lavoro che stiamo seguendo per la tutela della biodiversità e la promozione dei prodotti a Km0.”

La rete internazionale di Cittaslow - di cui Asolo fa parte e ne è l'attuale sede di presidenza - è composta da città, come recita il Manifesto del movimento, “dove l’uomo ancora riconosce il lento, benefico succedersi delle stagioni, ritmato dalla genuinità dei prodotti, rispettosi del gusto e della salute, della spontaneità dei riti...”.

Coldiretti è particolarmente impegnata nella promozione di un'agricoltura sostenibile e rispettosa dell'ambiente che possa creare occupazione e benessere, a maggior ragione in questo periodo di seconda ondata della pandemia che rischia di assestare un duro colpo alle piccole imprese agricole e agroalimentari, che vivono grazie alle vendite dei loro prodotti a Km 0. Campagna Amica organizza e promuove a sua volta la filiera agricola italiana dal produttore al consumatore a Km 0, facendo conoscere i migliori prodotti tipici del territorio.

Ne consegue la condivisione di alcuni principi tra Asolo Cittaslow e Coldiretti Treviso - Campagna Amica, tra i quali la “lentezza positiva” negli stili di vita sociali e di consumo, l'economia circolare, la resilienza, la tutela dell'ambiente naturale e della biodiversità, l'educazione agroalimentare, il turismo responsabile e di esperienza. Sono i principi che animeranno le azioni previste dal protocollo d'intesa, suddivise in cinque aree di intervento.

“Campagna Amica - Il Ristorante”

Campagna Amica promuove una speciale sinergia tra i produttori agricoli italiani di Campagna Amica e le imprese della ristorazione che privilegiano l'impiego di materie prime provenienti dalle aziende  agricole italiane. Sarà proposto a tutti gli operatori del settore (ristorazione, hotel con prima colazione, catering, asporto, bar e pasticcerie/gelaterie) di diventare sostenitori ai Asolo Cittaslow Campagna Amica Coldiretti inserendo nella propria proposta enogastronomica uno o più menù che utilizzino materie prime reperite dalla filiera km 0, del territorio e preferibilmente dei soci di Campagna Amica Coldiretti. La stessa proposta sarà rivolta ai fornitori.
Il cliente, scegliendo il menù Campagna Amica, riceverà una brochure contenente tutte le informazioni sulle aziende agricole fornitrici delle materie prime, verrà informato di iniziative di promozione organizzate da Asolo Cittaslow Campagna Amica Coldiretti e potrà usufruire di scontistiche, pacchetti omaggio o visite gratuite se previste dalle attività di promozione del territorio.

“Campagna Amica - Il Mercato Km 0”

I mercati di Campagna Amica sono i mercati degli agricoltori (“farmer's market”) dove vengono venduti solo prodotti agricoli rigorosamente a Km 0. Il sito del mercato di Asolo diventa “Punto Asolo Cittaslow”.
Alle 10 aziende agricole già presenti (8 fisse e 2 stagionali) se ne aggiungono altre 5: 3 aziende agricole di Asolo con PPL (Piccole Produzioni Locali) e 2 aziende locali che propongono artigianato rurale. È prevista la presenza di aziende agricole provenienti da altre Regioni d'Italia, iscritte alla Fondazione Campagna Amica (“special guest”) e di espositori che esercitino attività culturali riconducibili ai prodotti enogastronomici o legate al mondo dell'agricoltura. Saranno organizzate anche visite guidate in piccoli gruppi, per scuole e associazioni.

“Calendario Eventi”

Il Comune di Asolo comunicherà il calendario degli eventi in programma annualmente.
Gli eventi attualmente calendarizzati sono: Asolo Fiorita, Calici di stelle, Festival del Viaggiatore, Festa dell'Assunta, Fiore e Miele, Villa d'Asolo in Festa - angolo sapori asolani.
Eventi di interesse: Fucina del Gusto, AsoloWineTasting, Festival delle Regioni.

“Temporary Shop”

Il Comune di Asolo mette a disposizione gratuitamente un locale all'interno di Palazzo Beltramini durante i fine settimana per un “Temporary Shop” dedicato alle produzioni tipiche del territorio, nel rispetto della stagionalità dei prodotti. I Consorzi e le Associazioni di produttori potranno calendarizzare le attività di esposizione finalizzate alla vendita dei prodotti nelle denominazioni:
Casatella DOP, Patata di Pagnano e Asolo, Asparago (Badoere e Cimadolmo), Olio extravergine di oliva, Radicchio di Treviso e Castelfranco IGP, Prosecco DOC e DOCG, Marroni di Monfenera e Combai IGP, Ciliegie di Maser, Biso di Borso, Mela Antica di Monfumo.

“Didattica - Educazione alimentare” 

L'attività di educazione alimentare verrà svolta come attività didattica, indirizzata agli studenti delle scuole medie del Comune di Asolo. Il produttore agricolo descriverà agli studenti l'attività produttiva, ne racconterà la storicità e proporrà la degustazione del prodotto descritto. Sono previste anche visite guidate al Mercato Km 0 e alle aziende.

Saranno inoltre calendarizzate attività “in campo” per i ragazzi come la vendemmia, la raccolta delle olive o la raccolta della frutta.

“Un’iniziativa importante - commenta l’Assessore regionale all’Agricoltura Federico Caner - che testimonia l’impegno della comunità asolana nel coniugare natura, cibo, cultura e tradizioni. Cinque azioni concrete per promuovere i prodotti d’eccellenza di una realtà imprenditoriale che proprio nel periodo di emergenza sanitaria ha manifestato tutto il proprio potenziale professionale, garantendo con dinamicità ed elasticità il servizio di prodotti freschi e genuini alle tante famiglie obbligate a stare tra le mura domestiche.”

4 foto Sfoglia la gallery

LEGGI ANCHE

Qualità della vita 2020 in Italia: Treviso si riconferma nella top ten!