Carabinieri

Vandali all’ex scuola media di Pieve del Grappa: svuotati due estintori in palestra

L'episodio stanotte ad opera di ignoti, indagano i Carabinieri. Intanto due denunce arrivate da Castelfranco e Mogliano Veneto.

Vandali all’ex scuola media di Pieve del Grappa: svuotati due estintori in palestra
Cronaca Monte Grappa, 14 Gennaio 2021 ore 12:25

I Carabinieri sono intervenuti presso la ex scuola media comunale di via San Carlo, a Pieve del Grappa, dove ignoti, nella notte, hanno scaricato il contenuto di due estintori antincendio all’interno della palestra in disuso. Poi due denunce a Castelfranco e Mogliano Veneto.

Vandali all’ex scuola media di Pieve del Grappa

Stamattina, giovedì 14 gennaio 2021, i Carabinieri della Stazione di Pieve del Grappa sono intervenuti presso la ex scuola media comunale di via San Carlo, dove ignoti, nella notte, hanno scaricato il contenuto di due estintori antincendio all’interno della palestra in disuso. I lievi danni causati, sono in corso di quantificazione.

Vandali all'ex scuola media di Pieve del Grappa: svuotati due estintori in palestra

Ventenne fermato a Castelfranco: aveva con sé un tirapugni

Nella serata di ieri mercoledì 13 gennaio 2021, attorno alle ore 20.10, una pattuglia del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Castelfranco Veneto, nell’ambito di una capillare attività di controllo del territorio nelle piazze e vie del centro cittadino, ha identificato un cittadino marocchino 20enne, residente a Bassano del Grappa, che si aggirava a piedi in piazza Giorgione.

Sottoposto a un’accurata perquisizione, nelle tasche del giovane, è stato rinvenuto un tirapugni in metallo, che veniva sequestrato dai militari dell’Arma. Condotto presso gli uffici della locale Compagnia, il giovane è stato deferito in stato di libertà per il reato di porto di oggetti atti ad offendere.

Truffatore denunciato, vittima un 75enne di Mogliano

I Carabinieri della Stazione di Mogliano Veneto hanno denunciato a piede libero un 48enne di origini campane, gravato da pregiudizi di polizia, che il 23 novembre scorso, a Treviso, lungo la via Ospedale, aveva avvicinato un pensionato 75enne di Mogliano Veneto proponendogli la vendita di capi di abbigliamento di pregio risultati invece di modesto valore, inducendo la vittima all’acquisto e ottenendo la somma di 300 euro. Sono in corso ulteriori approfondimenti finalizzati ad accertare se il malfattore abbia raggirato altri anziani con lo stesso modus operandi.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità