#VisitCastelfrancoVeneto

Visite guidate gratuite per far scoprire ai turisti luoghi e personaggi simbolo di Castelfranco

Il progetto, intitolato: #VisitCastelfrancoVeneto e realizzato in collaborazione con UNPLI Treviso, attuale gestore dell’ufficio IAT, ha lo scopo di valorizzare il territorio.

Castelfranco, 24 Luglio 2020 ore 16:44

A partire da sabato 1 agosto 2020, un programma di visite guidate gratuite che porterà il visitatore alla scoperta dei luoghi e dei personaggi che hanno fatto la storia della Città del Giorgione.

In collaborazione con Unpli Treviso

L’assessorato al Turismo del comune di Castelfranco Veneto, in collaborazione con UNPLI Treviso, attuale gestore dell’ufficio IAT di Castelfranco Veneto, realizzerà – a partire da sabato 1 agosto 2020, un programma di visite guidate gratuite che porterà il visitatore alla scoperta dei luoghi e dei personaggi che hanno fatto la storia della Città del Giorgione. Il progetto – intitolato: #VisitCastelfrancoVeneto – ha lo scopo di valorizzare il territorio e, specialmente in questo momento, invitare i turisti a passare del tempo nella città in sicurezza, grazie a delle visite guidate tenute da guide turistiche abilitate.

“Per questa prima edizione – che, dato il particolare periodo che stiamo vivendo, non possiamo che considerare sperimentale – è previsto un appuntamento che si ripeterà mensilmente il terzo sabato pomeriggio di ogni mese, a partecipazione gratuita, previa prenotazione obbligatoria presso l’Ufficio IAT, seguendo le direttive igienico-sanitarie previste dalla vigente normativa anti-covid”, ha spiegato l’assessore al Turismo e vicesindaco Gianfranco Giovine.

Sono programmati due percorsi, il primo focalizzato sui luoghi rilevanti del centro storico e sui personaggi che vi hanno lasciato un indelebile segno, il secondo a vocazione marcatamente naturalistica che porterà i visitatori alla scoperta del Sentiero degli Ezzelini e delle sue bellezze. Ai partecipanti all’iniziativa verrà inoltre data la possibilità di accedere al Museo Casa Giorgione con ingresso ridotto.

Due artisti e una Città: la Castelfranco di Giorgione e Francesco Maria Preti

Castelfranco nella Storia

“Poiché si tratta delle prime visite guidate, si ritiene opportuno offrire la visita guidata con il medesimo tema legato al centro storico, più generale. Così facendo si darebbe più possibilità alle persone di partecipare, riscoprendo il centro storico ed evitando temi più specifici (da tenere per le visite dei prossimi mesi)”, ha confermato Gloria Trevisiol, dello Iat di Castelfranco.

Data: 1 e 22 agosto 2020

Ora: 17.00

Durata: 1,5 ore

Punto di partenza: Ufficio IAT ℅ Museo Casa Giorgione

Punto di arrivo: Ufficio IAT ℅ Museo Casa Giorgione

nr 1 Guida Turistica Abilitata
Gruppo: max 15 persone. Prenotazione: obbligatoria – via telefono o email. Per i partecipanti: obbligo dell’uso della mascherina; mantenimento del distanziamento interpersonale di 1 metro; frequente igienizzazione delle mani.

Titolo visita guidata

  • Due artisti e una Città (01/08)
  • Castelfranco nella Storia (22/08)

Tema / Dettagli

Visita guidata alla scoperta di Castelfranco Veneto e dei luoghi simbolo della Città, Partendo dall’Ufficio IAT, la guida accompagnerà il piccolo gruppo alla scoperta del Castello.

Natura e storia, dal Castello ai Sentieri degli Ezzelini

Data: 19 settembre 2020

Ora: 17.00

Durata: 1,5 ore

Punto di partenza: Ufficio IAT ℅ Museo Casa Giorgione

Punto di arrivo: Ufficio IAT ℅ Museo Casa Giorgione

nr 1 Guida escursionistica naturalistica
Gruppo: max 15 persone. Prenotazione: obbligatoria – via telefono o email. Partecipanti: obbligo dell’uso della mascherina; mantenimento del distanziamento interpersonale di 1 metro; frequente igienizzazione delle mani.

Titolo visita guidata

  • Natura e storia, dal Castello ai Sentieri degli Ezzelini

Tema / Dettagli

Escursione naturalistica – Passeggio Dante e lungo i Sentieri degli Ezzelini → eventuale noleggio biciclette per realizzare l’escursione in bicicletta.

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità