Polizia di Stato

Voleva metadone da una coppia di conoscenti, al rifiuto accoltella lui: 22enne arrestato

L'episodio stanotte in zona San Lazzaro. Il giovane, di origini nordafricane, ha anche aggredito gli agenti con calci e pugni.

Voleva metadone da una coppia di conoscenti, al rifiuto accoltella lui: 22enne arrestato
Treviso, 25 Luglio 2020 ore 14:57

Nella mattinata di oggi, sabato 25 luglio 2020, gli operatori delle Volanti della Questura hanno arrestato un giovane trevigiano per una tentata rapina.

E’ successo stanotte in zona San Lazzaro

Nel corso di questa settimana la Questura di Treviso, con l’ausilio del Reparto Prevenzione Crimine di Padova, ha sottoposto a controlli 421 persone, 80 veicoli, 9 esercizi commerciali, elevando tre contravvenzioni per violazione del codice della strada e denunciando 15 persone. Inoltre nella mattinata di oggi, sabato 25 luglio 2020, gli operatori delle Volanti della Questura hanno arrestato un giovane trevigiano per una tentata rapina. S.Y., 22enne cittadino italiano, di origini nordafricane, già noto agli uffici della stessa Questura, nella notte tra venerdì e sabato in zona San Lazzaro ha cercato di rapinare una coppia di nazionalità marocchina, suoi conoscenti. In particolare il giovane ha intimato ai due di consegnargli alcune dosi di metadone e, al rifiuto della coppia e nel tentativo di ottenere comunque la sostanza, ha ferito l’uomo con un coltello da cucina provocandogli una profonda ferita all’arcata sopraccigliare.

Calci e pugni anche agli agenti

Immediatamente le pattuglie presenti sul territorio hanno dato inizio alla ricerca del rapinatore, che è stato rintracciato in brevissimo tempo in un bar situato nelle vicinanze del luogo del delitto. Alla vista degli operatori, S.Y. ha opposto una violenta resistenza cercando di respingere con calci e pugni gli operatori che, nonostante la violenza del suddetto, sono riusciti a neutralizzarlo e a portarlo in Questura. Il giovane è stato quindi arrestato per lesioni aggravate, tentata rapina e resistenza a Pubblico ufficiale ed accompagnato su disposizione del Pubblico ministero di turno presso la Casa circondariale di Treviso.

Lunedì denunciati tre moldavi: giravano con arnesi da scasso

Continua inoltre l’attività di prevenzione volta al contrasto della criminalità predatoria; nella giornata di lunedì scorso infatti le Volanti della Questura trevigiana hanno fermato e successivamente denunciato a vario titolo tre cittadini moldavi di circa 30 anni. Due di questi in particolare sono stati intercettati nella notte con indosso utensili atti allo scasso e, nel tentativo di eludere il controllo, hanno opposto una strenua resistenza cercando di colpire gli agenti con calci e pugni, venendo per questo denunciati in stato di libertà.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità