A Montebelluna si parla ancora di archeologia

Si è svolta la terza edizione di Archeotrekking che, come ogni anno, ha riscontrato il tutto esaurito.

A Montebelluna si parla ancora di archeologia
Cultura Montebelluna, 16 Aprile 2019 ore 14:24

Continuano le scoperte archeologiche in centro a Montebelluna dove si aprono sempre nuovi cantieri archeologici. Per questo il Museo Civico di Montebelluna si impegna nell'organizzare iniziative per informare la cittadinanza sui continui studi che stanno permettendo di conoscere meglio la più antica storia di questo territorio.

Proprio domenica scorsa si è svolta la terza edizione di Archeotrekking Montebelluna che, come ogni anno, riscontra il tutto esaurito. Non capita infatti tutti i giorni di poter entrare in fondi privati e luoghi solitamente chiusi al pubblico per scoprire le storie o i resti archeologici della città preromana e romana.

L’itinerario a piedi di domenica scorsa era stato messo a punto per rivivere la Montebelluna dei Veneti antichi e dei Romani alla luce delle ultime scoperte. A partire dal Municipio di Montebelluna il percorso ha condotto i partecipanti al Giardino Archeologico di Posmon, per poi risalire la collina di Montebelluna dove si è entrati nel Vecchio Cimitero di S. Maria in Colle e sul fondo privato Amistani Guarda di Mercato Vecchio, entrambi aperti per l'occasione.

Altrettanto importante è l’attività portata avanti dal Museo nel coinvolgere archeologi e studiosi per condividere con la cittadinanza i dati e le conoscenze fornite dai cantieri archeologici cittadini.

Questo avverrà giovedì prossimo, 18 aprile alle ore 20.45, in occasione di una conferenza organizzata dal Museo Civico di Montebelluna presso l'Auditorium della Biblioteca Comunale. L'archeologa Veronica Groppo, collaboratrice della Soprintendenza "Archeologica" di Padova, ci parlerà di un importante manufatto dei Veneti antichi rinvenuto recentemente a Mercato Vecchio in uno scavo su fondo privato. Tale reperto, che ci parla di attività legate alla vita quotidiana degli antichi Veneti, è appena stato presentato al Convegno nazionale di Preistoria e Protostoria tenutosi il mese scorso a Bologna. La presentazione di questo e di altri ritrovamenti recenti nell'area di Mercato Vecchio consentiranno di riscrivere la storia dell'abitato antico-veneto di Montebelluna.