Aspettando il Giro d'Italia, Treviso si veste di rosa

Il Giro d'Italia si prepara alla partenza e Treviso si veste con il tipico colore della maglia rosa.

Aspettando il Giro d'Italia, Treviso si veste di rosa
Cultura Treviso, 29 Aprile 2019 ore 12:54

Aspettando il Giro d'Italia, Treviso si veste di rosa. Concorsi, proposte gourmet, mercatini, attività e visite guidate. Comprenderà tutto questo (e molto altro) il programma di eventi organizzati dal Distretto Urbecom e dal Comune di Treviso per salutare il Giro d’Italia, che il prossimo 31 maggio colorerà la città con la partenza della 19^ tappa, la Treviso – San Martino di Castrozza. Gli eventi, ideati grazie alla sinergia fra Amministrazione comunale, associazioni e attività produttive del territorio, sono stati pensati per le persone di tutte le età: ci saranno infatti contest per l’allestimento di balconi e vetrine, mostre fotografiche, degustazioni, menù in rosa, visite guidate e concorsi per le scuole che andranno a stuzzicare la creatività di chef e pasticceri cittadini oltreché la curiosità di visitatori e appassionati.

Anche le attività commerciali si colorano di rosa

Per tutto il mese di maggio, infatti, i bar, le attività di ristorazione e i locali tipici di Treviso proporranno pietanze, cicchetti, menù, dolci in rosa e colazioni ideate per gli amanti della bicicletta che aspettano il giro d'Italia. Panetterie, pizzerie, pasticcerie e gelaterie, invece, si cimenteranno nelle specialità a tema “Giro”, con il colore rosa grande protagonista. In particolare, grazie a Confcommercio FIPE, verranno realizzati la colazione e il menù del ciclista o veri e propri percorsi gastronomici fra gusto e benessere.

Lo sport in rosa

Dalla bici al running, con il rosa sullo sfondo. Domenica 5 maggio, alle 9.30, scatterà da Piazza del Grano la 5^ edizione della Treviso In Rosa, manifestazione podistica a carattere ludico-motorio sulle distanze di 5 e 8 km, organizzata da Trevisatletica e Corritreviso, aperta a tutte le donne. Parte del ricavato della Treviso in Rosa 2019 sarà destinato alla Sezione Provinciale di Treviso della LILT per l’acquisto di un mezzo attrezzato per il trasporto dei pazienti oncologici alle terapie. Sabato 18 maggio, dalle 15 alle 19, e domenica 19 maggio, dalle 10 alle 19, a Ponte Dante verrà offerta la possibilità salire a bordo delle “mascarete” addobbate di fiori dell’Associazione Canottieri Sile per una visita gratuita alle bellezze paesaggistiche lungo il fiume. Gli appassionati potranno inoltre ricevere informazioni sulle attività delle società sportive e su canottaggio, canoa e voga veneta, e avranno pure la possibilità di partecipare alle uscite di “Vogare in centro” a bordo delle barche “Dragon Boat” con partenza dalla sede di via Tezzone.

Il turismo del Giro d'Italia

La bicicletta, si sa, è il simbolo delle fatiche del Giro ma anche del turismo “green”, sempre più amato dai viaggiatori italiani. Domenica 5 maggio, alle 10.30, partirà infatti una visita guidata in bicicletta del centro con un passaggio in Restera. L’escursione, promossa dall’Ufficio Informazioni Turistiche – UNPLI Treviso, durerà circa due ore e mezza. La Treviso “Urbs Picta” sarà invece oggetto delle visite di sabato 11 e sabato 25 maggio che inizieranno alle 15. L’escursione naturalistica con guide specializzate si svolgerà invece sabato 18 maggio con inizio alle 15 (3 ore circa). Sarà possibile prenotare queste tre iniziative presso l’ufficio IAT del centro – piazza Borsa, telefonicamente (al n. 0422.595780) o via mail a info@turismotreviso.it

Anche il cibo si veste di rosa

Gli eventi dedicati al gusto vivranno il momento clou giovedì 30 maggio, giorno in cui la “carovana Rosa” arriverà a Treviso. Per l’occasione, alle 16.15, ci sarà il taglio del nastro che darà il via alla serie di eventi “Fuori Giro”: il vernissage si terrà in via Roma alla Grande Sfera di Toni Benetton, opera d’arte che identifica l’ingresso ufficiale alla Città del giro d'Italia. Alle 16.30, invece, i maestri artigiani de “il Re del Gelato” prepareranno il gelato al gusto “la Mania del Re” con macchinari trevigiani degli anni ’60. Si proseguirà poi in Piazza Giustiniani (alle 18.30), con il Mercato Coperto di Campagna Amica, organizzato in collaborazione con Astoria Wines e Latteria Soligo, che offrirà un Agriaperitivo a base di Prosecco Superiore Docg, Casatella Dop, mozzarella e cicchetti in rosa a “km 0” preparati dagli AgriChef di Coldiretti – Campagna Amica. Sarà presente un grande campione del ciclismo a sorpresa che porterà un saluto raccontando l’importanza di un’adeguata e sana alimentazione. Alle 20, al Bar Venezia, aprirà invece la “Cittadella delle Due Ruote” con spazi dedicati alla bicicletta e ai motoclub della Città. Nell’occasione, prenderà il via un Vespa Giro coordinato da Vespa & Friends con partenza e arrivo nei pressi del locale.

L'apericena diventa rosa

La giornata si concluderà alle 21.30 all’Hotel Continental, dove l’American Bar presenterà Drink Pink & Swing, serata musicale fra cocktail “total pink” e divertimento. Il foyer dell’albergo ospiterà un’importante selezione di capolavori dell’arte grafico pubblicitaria della Collezione Salce.

Anche il tiramisù per il Giro d'Italia cambia colore

Il grande protagonista resterà comunque il dolce più famoso al mondo, il tiramisù: venerdì 31 maggio, in Piazza Indipendenza, dalle 9 alle 19, grazie alla collaborazione con Assocuochi Treviso e alla neonata Associazione “Tiramisù di Treviso”, verranno distribuite dalle Lady Chef ben 5 mila porzioni di Tiramisù in rosa. Un’occasione ghiottissima per degustare una “variante” gustosa di un’eccellenza trevigiana e per fare del bene: il ricavato, infatti, verrà devoluto alla Fondazione Telethon, impegnata nella ricerca della cura contro le malattie genetiche rare.

Un mercatino a tema

Sabato 25 maggio, a partire dalle 10, in Piazza dei Signori, prenderà il via l’Itala Pilsen Day, pedalata dal gusto vintage organizzata dallo storico birrificio con pic- nic e apericena finale a Villa Margherita. L’iscrizione è gratuita e prevede uno speciale dress code: bici e abbigliamento anni ’20 e ’40. Nello stesso week-end, dal 24 al 26 maggio, ci saranno i mercati europei FIVA, evento storico legato ad artigianato e street food – cibo da passeggio – che porterà nella città espositori provenienti da tutta Europa e che si avvarrà della collaborazione di Pinarello Spa: ogni stand tiferà per i propri campioni nazionali che parteciperanno al Giro d’Italia.

Le vetrine si vestono di fumetti

Nel mese di maggio gli artisti di Treviso Comic Book Festival, in collaborazione con Confedilizia, allestiranno una mostra con venti poster esclusivamente realizzati per il Giro d’Italia 2019 che saranno esposti sulle vetrine di alcuni negozi sfitti, creando così una magnifica mostra itinerante.

I concorsi di aspettando il Giro d'Italia

Sono già partite, infine, le iscrizioni ai concorsi dedicati ai cittadini, attività produttive e scuole sul tema del Giro d’Italia e della bici con addobbi in rosa per “sintonizzare” la città sulle onde del Giro e renderla ancora più bella ed accogliente.

Balconi e giardini in rosa. Il concorso, che partirà il 1 maggio, sarà rivolto a tutti gli abitanti della Città di Treviso che potranno fotografare gli allestimenti floreali dei propri balconi e giardini, biglietto da visita ufficiale della Città per la 19^ tappa del Giro d’Italia. Le decorazioni che, come da regolamento, dovranno essere prevalentemente di colore rosa, aiuteranno inoltre a valorizzare, ravvivare, colorare e abbellire della città. Sarà una Giuria Popolare – individuata tramite avviso pubblico e presieduta da Paolo De Wolanski, delegato Federazione Italiana Fotografi- a selezionare le tre migliori opere del centro storico e dei quartieri. I vincitori riceveranno un attestato durante una cerimonia che si terrà lunedì 10 giugno in Municipio alla presenza del Sindaco di Treviso Mario Conte.

Piazze e Vie in Rosa. Sempre dal primo maggio prenderà il via il contest rivolto a tutte le attività economiche di Treviso per la loro valorizzazione, attraverso allestimenti floreali e non, realizzati per dare il benvenuto agli atleti e agli appassionati del Giro d’Italia.