BiblioHub riempie il parco di Villa Lattes

La biblioteca itinerante più famosa d'Italia ha portato tantissimi appasionati lettori nel giardini di Villa Lattes a Istrana

BiblioHub riempie il parco di Villa Lattes
15 Marzo 2019 ore 10:06

Domenica 10 marzo, nella splendida cornice di Villa Lattes di Istrana è approdata BiblioHub, la biblioteca itinerante strumento di inclusione, partecipazione e coesione sociale. Dalle ore 9 alle 12 e dalle 14 alle 18 il parco e il Museo dei carillon di Villa Lattes sono stati aperti ai visitatori, i quali hanno potuto godere, tra le tante attrazioni offerte, anche della prova del visore per la realtà virtuale. Dalle 10 si è tenuto il laboratorio di fabbricazione digitale per bambini e ragazzi dai 6 a 11 anni organizzato da FabLab Castelfranco. Dalle 10.30 alle 12 e dalle 15.30 alle 17 il gruppo «Lettrici spaesate» hanno intrattenuto le famiglie in visita con la lettura di diversi libri per bambini. Durante il pomeriggio, fra le 14.00 e le 18.00, a cura di «Carri Disarmanti» è stato presentato il «Pomeriggio Game»; quattro ore di giochi da tavola e di movimento adatti a tutte le età.

Per tutta la giornata ha avuto luogo l’iniziativa «Nati per leggere», in cui i genitori di ogni bambino con più di un anno  di età ha potuto, mostrando la lettere di invito a nome del figlio, ritirare un libro in regalo. «Siamo molto contenti di aver potuti ospitare ad Istrana una struttura di rilevanza nazionale come BiblioHub» ci racconta Paola Biasin, bibliotecaria della biblioteca di Istrana e organizzatrice dell’evento. «In particolare ci riempie di soddisfazione aver messo a disposizione i numerosi servizi digitali di BiblioHub».

L’affluenza è stata notevole e, grazie anche al coinvolgimento delle scuole medie da parte del Comune, l’iniziativa è riuscita a coinvolgere persone da ogni fascia d’età.

Ad attirare i più giovani è stata la possibilità di provare il visore per la realtà virtuale, messo a disposizione da BiblioHub a tutte le classi della’Isituto Secondario Comunale. «E’ stato bello poter provare la realtà virtuale. Potevamo scegliere se simulare una gara di scii, snowboard o rafting» ci racconta uno dei ragazzi che ha preso parte all’uscita in Villa Lattes. Oltre all’utilizzo dei visori, le scolaresche hanno avuto accesso anche alla collezione di e-book di BiblioHub. La manifestazione ha coinvolto anche molti adulti, la maggior parte genitori, che hanno colto l’occasione della disponibilità di mezzi innovativi per per introdurre i loro bambini al mondo della lettura.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Gite in treno
Curiosità