Cultura

Castelfranco, la piazza si anima per tre giorni Sottosopra

Dal 28 al 30 giugno la città sarà per la terza volta teatro del festival ideato nel 2017 da un gruppo di giovani della castellana.

Castelfranco, la piazza si anima per tre giorni Sottosopra
Cultura Castelfranco, 25 Giugno 2019 ore 12:19

Castelfranco, la piazza si anima per tre giorni Sottosopra. Dopo il successo di Alessandro Baricco a Parco Bolasco, Sottosopra festeggia l’arrivo dell’estate con tre giorni di musica, cultura e arte, con grandi ospiti, molti laboratori e altrettante novità. Durante il fine settimana Sottosopra uscirà dalle antiche mura del borgo medievale, per espandersi nella vicina Piazza Giorgione, che tornerà a essere il centro cittadino. Sottosopra, che mira da sempre al sovvertimento della funzione degli spazi pubblici, ridarà per un giorno alla piazza, ora adibita a parcheggio, il suo originario scopo di punto di aggregazione della comunità. Piazza Giorgione, grazie a un grande lavoro di allestimento diventerà un giardino, diviso in quattro aree, nelle quale si svilupperanno tutte le attività. Ad animare il centro ci saranno musica, talk e workshop, ma anche tornei di calcio e basket, una rampa per gli skateboard e una mongolfiera dalla quale guardare da un altro punto di vista la ritrovata piazza.

Oltre a fornire un’idea di recupero dello spazio pubblico, l’obiettivo di quest’anno è mettere in luce l’importanza del tema ambientale, anche in un contesto industriale come quello del Veneto. L’ambiente, infatti, dalla biciclettata ecologica alla riscoperta di Parco Bolasco, è stato il fil rouge degli eventi di avvicinamento e sarà il focus dei dibattiti e delle esposizioni durante questo weekend.

Il programma e gli ospiti

Si parte venerdì 28 alle 18:30 al cinema Hesperia con la proiezione del documentario Animata resistenza, con l’autore Alberto Girotto. La sera, dalle 20, la festa si sposta nel giardino dell’Osteria Maniscalco, con i dj set di Aperitivo al Verde Sound Systeme di Jolly Mare.

La mattina di sabato 29 sarà dedicata ai laboratori. Alle 10 in Piazza Giorgione ci si sporcherà le mani con l’Associazione Salvatica e le sue piante. Dalle 10 alle 14dentro al castello ci saranno tre workshop artistici. Il poeta Burbank spiegherà ai partecipanti l’importanza della lettura pubblica dei versi, con Alfred Agostinellisi parlerà invece di fotografia e paesaggio, così come con Marco Segato e Mirko Artuso di regia e recitazione. Ci si iscrive qui.

Per tutta la giornata saranno visibili in piazza le esposizioni di Nothing New, che comprendono opere di 5 artisti. Dalle 10 alle 24 sarà possibile skatare su una rampa installata per l’occasione, mentre i tornei di calcetto e di basket si svolgeranno dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19. L’area bambini sarà attiva dalle 16 alle 20 e l’accesso alla mongolfiera dalle 19 alle 22.

I talk saranno il clou del pomeriggio in Piazza Giorgione. Nell’Area Legno alle 16:30 si parlerà di montagna e scrittura con Matteo Melchiorre e alle 18:30 di montagna e pop con Maurizio Carucci, cantante della band genovese degli Ex-Otago. Nell’Area Sabbia scopriremo le vite da rock star di alcuni artisti contemporanei con Nicolas Ballario, e poi, alle 19, ascolteremo il monologo di Roberto Mercadini Affabulazioni botaniche, un racconto dell’umanità attraverso le piante, e viceversa.

Sul main stage della piazza, a partire dalle 20si alterneranno il poeta Guido Catalano con il suo spettacolo "Tu che non sei romantica", i doppiaggi e il nonsense di Fabio Celenza e la musica del dj e produttore Romare, prima della chiusura, dalle 24 all’1 di Aperitivo al Verde Sound System.

Domenica 30 brunch fa rima con yoga, dalle 12 nel giardino dell’Osteria Maniscalco. Dalle 16 aperitivo con l’accompagnamento musicale della Grappa Bande del dj Jhon Montoya.

Sottosopra è un progetto autoprodotto e gratuito. Si sostiene grazie a donazioni volontarie e all’aiuto degli sponsor e ha l’appoggio del Comune di Castelfranco Veneto. La sua realizzazione è possibile grazie al lavoro di tutti i volontari.

L'assessore Sandra Piva dichaira: «Dopo due anni i ragazzi di Sottosopra sono in una veste nuova. Si sono costituiti in associazione e questo è un grande valore alla loro responsabilità e concretizza la loro progettualità per una maturazione del vivere delle loro attività." E in merito al week end che animerà la città aggiunge: "La proposta di appuntamenti del fine settimana è molto ricca e coraggiosa per un impegno profondo e come Amministrazione abbiamo dato la piena disponibilità e sostegno.»

L'assessore Franco Pivotti commenta Sottosopra così: “Le tematiche ed il livello culturale di questa proposta dà merito ai Sottosopra di aver fatto un salto di qualità in questo terzo anno. La tematica dell’ambiente, di trasformare piazza Giorgione in un grande spazio verde per i giochi e varie proposte, è una scelta originale proprio da sottosopra. Di rilievo è poi l’offerta culturale che coinvolge il museo, il teatro, la biblioteca ed il nostro direttore per un plauso meritato. Sarà un fine settimana molto intenso per Castelfranco con mostre, il concerto di Diego Basso, l’avvio della stagione estiva di Summer to Live ed i Sottosopra”.