Francesca Della Toffola a Ceggia con Accerchiati Incanti

Francesca Della Toffola a Ceggia con Accerchiati Incanti
Cultura Montebelluna, 05 Marzo 2019 ore 10:32

SpazioRamedello presenta “Accerchiati Incanti”, con il patrocinio della Regione Veneto e del Comune di Ceggia: un ciclo di eventi dedicati alla donna, alla capacità di sapere interpretarsi, alla forza di cui è consapevole, alla sua autodeterminazione, alla maternità che serba per il mondo e per la natura, alla capacità di amare e produrre bellezza.
Sabato 9 marzo si è tenuto il vernissage della mostra fotografica “Accerchiati incanti” di Francesca Della Toffola, artista veneta di Trevignano, vincitrice del Premio Internazionale Hemingway 2018.
In mostra l’intero progetto “Accerchiati incanti” e gli inediti “Sfere” con l’allestimento “fatto a mano”, ideato e realizzato dallo Star Staff di SpazioRamedello.
L’inaugurazione della mostra fotografica “Accerchiati incanti” (verso tratto dalla poesia del grande poeta veneto Andrea Zanzotto “Verso il palù per altre vie”), è stata introdotta dal professor Denis Curti, critico fotografico di fama oltre che direttore artistico della Casa dei Tre Oci a Venezia e di numerosi musei nazionali, e presentata da Simona Bartolena, critica d’arte, saggista e storica dell’arte milanese. Sarà presente l’autrice.

Gli Accerchiati Incanti di Francesca Della Toffola

Le fotografie di Francesca Della Toffola esposte hanno una valenza particolare per le suggestioni che sanno ricreare. Non si tratta, infatti, di mere rappresentazioni del vero, bensì di vere e proprie “poesie per immagini”. Attraverso la magistrale sovrapposizione del proprio corpo a prati innevati, distese di fiori, specchi d’acqua, spiagge sabbiose, ma anche pareti di cemento, l’immagine dell’artista si carica di ulteriori significati, suscitando emozioni e ricordi che hanno il sapore di fiaba o di sogno, nel segno di una ricerca intima e libera di interpretare i luoghi e la propria dimensione femminile.
A seguire, si è tenuta lettura scenica “Ma voi…che ne sapete dell’amore” III Aatto, tratta dal capolavoro di Paolo Rumiz “La cotogna di Istanbul”, che ha raccontato, invece, attraverso la voce narrante di Sandro Buzzatti, noto ed apprezzato attore di origine Bellunese, e la suggestione musicale del fisarmonicista Nijaz Delic, una straordinaria storia d’amore, quella tra Max e Maša, donna austera e selvaggia, splendida e inaccessibile.

Gli eventi collegati alla mostra

In occasione della rassegna avranno luogo i seguenti eventi:
Sabato 30 marzo dalle ore 14 alle 18 il laboratorio “Alta Voce” sulla Sensualità della Parola, condotto dall’attrice Carla Stella di Padova, già protagonista del film Red Land (in cui interpreta la madre di Norma Cossetto, nel lungometraggio sui massacri delle foibe), dove si tratterà il senso del Gusto e apprenderemo attraverso i maggiori scrittori della letteratura le Ricette per la Vita.
A seguire alle ore 21 si continuerà con “lettere d’amore” di uomini e di donne della letteratura mondiale e libera lettura da parte dei poeti Veneti e di quanti vorranno condividere con la platea la propria passione per la poesia attraverso una lettura a loro cara. Laboratorio aperto a tutti gli appassionati su prenotazione.
Sabato 6 aprile ore 18 serata di chiusura della mostra fotografica di Francesca Della Toffola “Accerchiati Incanti” con aperitivo e musica.
La mostra è visitabile nei giorni di sabato e domenica su appuntamento.
Info: SpazioRamedello, via Ramedello 551, 30022 Ceggia.
tel: SpazioRamedello 392 2014687; Francesca Della Toffola tel. 349 7381943;
info@spazioramedello.com; francescadellatoffola@gmail.com; www.francescadellatoffola.it