Cultura

L'alto trevigiano riunito sotto un unico brand

A Possagno, all’interno dell’Istituto Cavanis, si è conclusa la 3° sessione dei tavoli di lavoro per il turismo dell'Alta Marca.

L'alto trevigiano riunito sotto un unico brand
Cultura Conegliano e Valdobbiadene, 22 Maggio 2019 ore 15:11

L’evento “Stati Generali del Turismo dell’Alta Marca”, facente parte del “Progetto di Sviluppo e Marketing Territoriale Alta Marca”,  continua a riscuotere un gran successo.

Questa sessione è stata la più importante e, per certi versi, può dirsi conclusiva: si è infatti affrontato il tema del marchio d’area unico, quello che dovrebbe rappresentare il “Brand” unico di tutto il territorio dell’Alta Marca trevigiana.

Una strada verso un marchio unico per il turismo dell'Alta Marca

Seguendo infatti sempre il progetto di sviluppare l’idea dal basso, tutti i partecipanti sono stati chiamati ad esprimere il loro pensiero su quale dovesse essere il Marchio identificativo che permetta un ulteriore salto di qualità al turismo di tutta la zona. Come nelle precedenti sessioni l'evento è stato diviso in 5 pannelli tematici, diretti dai coordinatori del territorio e dai consulenti della società Atlantide: Letizia Cavallin, Preside dell’Istituto IPSSAR Beltrame di Vittorio Veneto, Michele Genovese Direttore del Gal Alta Marca, Alessandro Martini Direttore della Fondazione Marca Treviso e Marco Zabotti Direttore Scientifico Istituto Diocesano Beato Toniolo.

Come nelle precedenti sessioni, per aiutare i presenti nel raggiungimento dell’obiettivo, sono state utilizzate due aree operative. La prima, la Piattaforma D, denominata "Progetto sviluppo e marketing territoriale", affronta i temi legati a come il territorio viene percepito dai turisti e dalla comunità e i legami che esso intrattiene con le aziende. La Piattaforma E prende invece il nome di "Brand territoriale/ Marchio d'area"e si propone di approfondire tutti gli spunti di riflessione derivanti dagli altri panel tematici.

A portare i saluti durante la riunione collegiale introduttiva sono stati Alessandro Signor, segretario della Fondazione Canova, il Presidente dell’Unpli Treviso Giovanni Follador, il Direttore del Gal Michele Genovese e Alessandro Martini, Direttore della Fondazione Marca Treviso.

Conclusasi la sessione, i partecipanti sono stati invitati a visitare la splendida Gypsotheca e Museo Antonio Canova dove hanno potuto ammirare i gessi di uno dei più grandi scultori della storia, accompagnati da una guida per tutta la durata della visita e alla fine della quale hanno ricevuto in regalo anche un libro del Museo. Fondamentale nel lavoro dei pannelli tematici è il portale web www.turismoaltamarca.com dove è possibile trovare informazioni sul Progetto di Sviluppo e Marketing Territoriale Alta Marca ed in particolar modo sugli Stati Generali del Turismo

L’ultimo appuntamento con i tavoli di lavoro sarà all’Istituto IPSSAR Beltrame di Vittorio Veneto il 6 giugno, dove verrà fatto un lavoro di riepilogo per arrivare all’obiettivo finale di tutti questi incontri: un “prodotto turistico” unico per il territorio dell’Alta Marca