Cultura

Le "Gioie Musicali" di Montebelluna VIDEO

Quattro piazze per quattro concertI nella rassegna ideata e organizzata da Musikdrama di Elisabetta Maschio.

Le "Gioie Musicali" di Montebelluna VIDEO
Cultura Montebelluna, 22 Giugno 2019 ore 14:02

Le "Gioie Musicali" di Montebelluna. Quattro piazze per quattro concerti: Gioie Musicali 2019 non poteva avere inizio migliore. La rassegna musicale ideata e organizzata dall’associazione Musikdrama, guidata dal maestro Elisabetta Maschio, è giunta alla quindicesima edizione e vedrà coinvolti decine di giovani e giovanissimi musicisti da tutto il mondo, che studieranno e suoneranno nei comuni di Asolo, Altivole, Montebelluna e Treviso. L’alto livello qualitativo della rassegna è stata riconosciuta a livello internazionale, tanto che ha ricevuto il patrocinio di enti come il Parlamento europeo e il Consolato del Giappone in Italia.

Ad aprire le danze è stata la Festa della Musica, svoltasi per tutta la giornata di venerdì 21 giugno nel centro di Montebelluna, con quattro interventi musicali che hanno animato quattro angoli della città. La giornata è iniziata con «Cappuccino e duo a parte», dialogo a due tra il flauto di Elena Pellizzari e la chitarra di Piergiacomi Buso, per proseguire poi con l’esibizione sperimentale e improvvisata del Friedrich Micio ensemble in piazza Negrelli. Nel pomeriggio è stata la volta del duo arpa e marimba, suonate rispettivamente da Silvia Vicario e da Gerardo Capaldo (entrambi artisti del Teatro Alla Scala di Milano), mentre lo scoppiettante finale è stato affidato alla «Sturmundrums», dieci giovani percussionisti che hanno ritmato la serata montebellunese al suono di marimba, timpani e vibrafoni. I musicisti, allievi del Conservatorio A. Pedrollo di Vicenza, hanno eseguito in prima battuta brani da solisti, per concludere tutti insieme con uno spettacolare finale sulle note del «Doppio concerto per marimba, vibrafono ed ensemble di percussioni» composto dal musicista francese Emmanuel Séjourné. Il pubblico ha applaudito a lungo i giovani interpreti, i due solisti Christian Del Bianco e Paolo Zanin e il resto dell’orchestra, formata da Andrea Finetto, Rossano Muzzupapa, Luca Gallio, Daniele Daldoss, Lorenzo Lozzo, Filippo Casellato,​Alberto Zongaro, Alberto Muscherà e Samuele Fabbro. Dopo l’aperitivo montebellunese, si inizia con le portate principali: prossimo appuntamento fissato a sabato 6 luglio, con «Madama Butterfly» al Teatro Duse di Asolo.

9 foto Sfoglia la gallery