Economia
Caritas

Bcc Pordenonese e Monsile: beni alimentari alla Caritas Tarvisina

La donazione messa in atto è pensata per sostenere le due iniziative della Caritas, la Mensa Diocesana a Treviso e l’Emporio Solidale a Pordenone

Bcc Pordenonese e Monsile: beni alimentari alla Caritas Tarvisina
Economia Treviso, 22 Gennaio 2021 ore 08:38

La Banca di Credito Cooperativo Pordenonese e Monsile ha avviato nella giornata di oggi un' iniziativa di sostegno a favore della Caritas di Treviso, la donazione di prodotti alimentari della Cooperativa La Rossa Pezzata FVG per un importo complessivo di oltre 10mila euro.

La Donazione

La Cooperativa La Rossa, è organizzata nel consegnare prodotti alimentari freschi e di qualità alla Servitium Emiliani Onlus della Caritas Tarvisina, che si preoccuperà successivamente di selezionare e immagazzinare i beni in base alle proprie necessità. La gestione dei prodotti sarà affidata a don Davide Schiavon, che ogni giorno accoglie le persone senza fissa dimora e i bisognosi che si recano presso la Mensa Diocesana per ricevere un pasto caldo. La donazione messa in atto è pensata per sostenere le due iniziative della Caritas, ovvero la Mensa Diocesana a Treviso e l’Emporio Solidale a Pordenone.

La Bcc Pordenonese e Monsile

Nel 2020 la Banca di Credito Pordenonese e del Monsile aveva sostenuto una donazione del valore pari a 700mila euro, a sostegno delle associazioni di Veneto e Friuli Venezia Giulia. Da sempre attenta sotto il profilo umanitario, tra le recenti azioni di carità sono presenti le donazione di due pick-up alle sedi della Protezione Civile di Treviso e Pordenone.

Il Presidente di BCC Pordenonese e Monsile Antionio Zamberlan:

Una vera banca del territorio non deve soltanto fornire servizi agevolati e soluzioni in ambito finanziario ai propri soci e clienti, ma deve farsi promotrice di iniziative che aiutino tutto il territorio ad affrontare le difficoltà, soprattutto in un periodo complesso come quello che stiamo vivendo.

Sappiamo che servirà tempo e impegno per ripartire, ma con gli accordi firmati oggi a Treviso e a Pordenone vogliamo dare un segnale importante: bisogna rimanere sul territorio sostenendo concretamente quelle attività che portano un valore aggiunto e un aiuto concreto a chi ne ha più bisogno. L’auspicio è che a questa iniziativa possano aggiungersi anche altri, privati o aziende, per un sostegno duraturo nel tempo”.

La parola del Direttore della Caritas

Don Davide Schiavon, Direttore della Caritas Tarvisina vuole sottolineare l'importante del gesto da parte della BBC Pordenone e di Monsile:

“In un momento di grande fatica collettiva il segnale di sostegno e condivisione ha un grande significato e valore­. Abbiamo da sempre creduto nelle progettualità della Bcc, che ha dimostrato infatti una grande attenzione e prossimità verso il territorio. Donare è un atto di grande impegno, in questo periodo molte persone si trovano in difficoltà, molte famiglie colpite dalla crisi. Attraverso questo gesto non solo si garantisce il cibo, ma si valorizza e sostiene anche la filiera corta degli allevatori del territorio. È un segno prezioso che dona speranza e fiducia, uno squarcio di luce sulle dense nubi che si sono addensate sull’orizzonte della nostra vita. Sempre più sperimento che il bene fatto insieme e fatto bene è generativo di vita nuova. Grazie alla Bcc per questo cammino intrapreso insieme con il desiderio di non lasciare nessuno indietro”.