Da Coldiretti nasce il primo B2B agricolo del trevigiano

Lunedì 25 marzo a Roncade gli agricoltori di Campagna Amica si proporranno agli agrituristi di Terranostra.

Da Coldiretti nasce il primo B2B agricolo del trevigiano
Economia Treviso, 22 Marzo 2019 ore 11:14

Sono più di 150 le azi ende agricole di Coldiretti ad aver dato la loro adesione al primo B to B (business to business) organizzato dalla rete di Campagna Amica Coldiretti Treviso. La denominazione "Business to business" indica il commercio che si svolge tra diverse aziende. Si tratta quindi di un settore dell'economia diverso da quello che comprende le transazioni che avvengono dal produttore al consumatore. Il progetto si occuperà di mettere in contatto i produttori della rete Campagna Amica, fondazione promossa dalla Coldiretti che comprende molti agricoltori, e Terranostra, un'associazione dedicata all'agriturismo.

"Siamo felici di poter vivere per la prima volta un appuntamento che mette in contatto gli agriturismi di Terranostra e le aziende agricole produttrici che aderiscono alla rete di Campagna Amica con tutte le garanzie di un disciplinare che tutela il consumatore'' , spiega il presidente di Coldiretti Treviso, Giorgio Polegato. ''L’adesione è stata massiccia e questo ci fa pensare che simili iniziative saranno ripetute diventando uno strumento ordinario di condivisione tra le nostre imprese agricole che hanno tutte lo stesso interesse: soddisfare i nostri clienti proponendo prodotti di qualità con una origine garantita''.

Un evento dunque epocale che porterà a Roncade, presso l’Auditorium della Tenuta Ca’ Tron, lunedì 25 marzo, dalle ore 15,00, più di 150 aziende agricole. Nello specifico esporranno i loro prodotti 52 aziende produttrici di Campagna Amica con ben 32 gamme di prodotti. Ognuna di loro avrà una postazione per incontrare i potenziali clienti con delle immancabili degustazioni. Gli interessati acquirenti saranno 94 agriturismi (64 della provincia di Treviso e una trentina dalle altre province del Veneto) che si sono accreditati al B2B dimostrando il loro interesse a conoscere la vasta varietà di produzioni che verranno presentate e offerte: vini, formaggi, salumi, carni, pasta e farine, ortofrutta, trasformati,birra, funghi, composte, succhi, uova, miele, spalmabili e altri ancora.

“Le regole agrituristiche permettono di acquistare dei prodotti da altre aziende agricole  - sottolinea Antonio Maria Ciri, direttore di Coldiretti Treviso –  Con questa tipologia di iniziative vogliamo portare nei nostri agriturismi nuovi sapori e prodotti di eccellenza per offrire ai clienti un’offerta ancora più ricca e variegata per valorizzare le produzioni del nostro territorio”.