Il “Manzoni” di Montebelluna

Francesco Paronetto, studente del liceo Primo Levi, è secondo alle finali delle Olimpiadi di Italiano 2019.

Il “Manzoni” di Montebelluna
Montebelluna, 06 Aprile 2019 ore 16:29

Il “Manzoni” di Montebelluna. Si classifica secondo Francesco Paronetto del Liceo Primo Levi di Montebelluna alle finali nazionali delle Olimpiadi di Italiano 2019: uno studente polivalente e plurimedagliato, ha già mietuto successi alle Inglesiadi e alle Olimpiadi di Matematica e Fisica. Stavolta ha sfiorato il podio più alto.
Ad una incollatura dal primo classificato. Francesco Paronetto, della 4 a scientifico, indirizzo bilinguismo, del Liceo Primo Levi di Montebelluna si è piazzato secondo assoluto, per la categoria senior, alle Olimpiadi di Italiano 2019. Il concorso promosso dal Ministero dell’Istruzione e dall’Accademia della Crusca ha visto 70mila di studenti impegnati di tutte le classi e istituti d’Italia. Francesco Paronetto, classe 2001, è passato attraverso una serie di selezioni, la prima nel proprio Istituto, poi ha vinto la fase provinciale presso il Liceo Canova di Treviso e alla fine, sabato 6 aprile, la giuria lo ha proclamato il secondo miglior studente in Italiano d’Italia.
La manifestazione si è svolta presso il Liceo D’Azeglio di Torino e Francesco ha ricevuto il premio dalla mani della dottoressa Carmela Palumbo, ex dirigente dell’Ufficio scolastico regionale del Veneto e ora , da alcuni anni, dirigente del Miur a Roma. Francesco ha superato in finale, a pieni voti, una dura prova fatta di diversi testi da scrivere in un tempo definito di quattro ore: un testo argomentativo, un riassunto e un’analisi del testo. Le selezioni precedenti invece avevano puntato su elementi di morfologia e sintassi e sul lessico.

Il “Manzoni” di Montebelluna
Francesco è stato accompagnato a Torino dal suo insegnante di Italiano professor Salvatore Trovato, mentre l’intera organizzazione presso il Levi delle Olimpiadi di Italiano era stata affidata alla professoressa Annagrazia Sola. “Si tratta di una iniziativa che promuove la lingua italiana e il suo utilizzo nella maniera più autentica. Partecipano tutti gli studenti interessati allo studio della lingua italiana, coinvolti dai docenti, l’interesse verso la nostra lingua madre è sempre molto alto”. Il preside, ingegner Ezio Toffano si è subito congratulato con Francesco. “Non è la prima volta che raggiunge ottimi risultati. Lo scorso anno è arrivato tra i primi 10 alle inglesiadi nazionali. Sempre nel 2018, accompagnato dalla professoressa Rossella Zanni, aveva ottenuto, al Franchetti di Mestre, il quarto posto regionale alle selezioni per il programma “Deutschland Plus” dedicato alla lingua tedesca. Quest’anno è arrivato in semifinale delle Olimpiadi Matematica e di Fisica. L’intera scuola, docenti e allievi si congratula con lui, è un esempio per tutti”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Gite in treno
Curiosità