Superbonus 100%

Patente di legalità, il primo corso per cappottisti a Treviso

Suddiviso tra parte teorica e pratica, il primo corso per ottenere la patente di legalità, si è svolto in modalità on-line per la parte teorica

Patente di legalità, il primo corso per cappottisti a Treviso
Economia Treviso, 20 Febbraio 2021 ore 14:30

Patente di legalità destinata a 20 professionisti dell’edilizia, una vera prevenzione anti infiltrazione della criminalità sul Super Bonus 110 %, grazie al primo corso professionale in Italia per cappottisti co-organizzato da Centro edilizia/Scuola Edile Treviso e Confartigianato Marca Trevigiana Formazione, con la partecipazione tecnica dell’azienda Caparol, azienda di riferimento nel settore del cappotto termico.

Patente di legalità

Una prima esperienza che ha suscitato grande interesse da parte degli addetti al settore, essendo questi corsi funzionali alla preparazione di applicatori e tecnici preposti alla esecuzione a regola d’arte del cappotto e quindi alla riqualificazione energetica degli edifici incentivati dal cd. SUPERBONUS 110%.

“Una grande opportunità per il settore che, inevitabilmente, fa gola alla criminalità organizzata”, mette in guardia Davide Feltrin, presidente del Centro Edilizia di Treviso.

“Se per le imprese, come sottolineato dalla presidente ANCE Treviso, Paola Carron, servono nuovi strumenti di collaborazione con le istituzioni, anche da parte dei cittadini serve molta attenzione nella scelta delle imprese e dei tecnici cui affidare i lavori”.

La formazione

Un percorso che, inoltre, è preparatorio alla possibilità di sostenere l’esame per la certificazione delle competenze, secondo la norma UNI 11716:2018. Le numerose richieste di adesione pervenute hanno, dunque, portato gli organizzatori a programmare per il 2021 nuovi percorsi di formazione e aggiornamento, in coerenza con la specifica norma UNI del 2018.

La parte teorica

Nello specifico, il primo corso, si è svolto in modalità on-line per la parte teorica. Nelle lezioni sono stati evidenziati i concetti di base dei sistemi a cappotto, compresa la normativa tecnica, la composizione e la funzione del sistema, l’analisi e la preparazione del supporto fino alle linee guida della messa in opera secondo la certificazione UNI/TR 11715.

La pratica

La parte pratica del corso si è invece svolta , nel rispetto delle normative Covid-19, lo scorso 29 gennaio presso i laboratori della Scuola Edile di Treviso. In questa occasione i partecipanti al corso hanno affrontato diverse dimostrazioni ed esercitazioni: lavorazioni dei pannelli, incollaggio, prove di tassellatura, rasatura armata e finitura, analizzando sul campo anche le operazioni di verifica in corso d’opera da attuare nella preparazione dell’isolamento termico a cappotto. Sono inoltre stati affrontati gli aspetti inerenti la posa in sicurezza, tema altrettanto fondamentale ed importante per il comparto e per la qualificazione degli operatori.

“Le richieste di adesione sono state numerosissime, tanto che abbiamo deciso di programmare, nei prossimi mesi, nuovi corsi di formazione e aggiornamento, sempre in coerenza con la specifica norma UNI del 2018. Il nostro primo impegno, infatti, è dare risposte in linea con le esigenze di mercato, nuovi strumenti che possano essere un aiuto concreto alle tantissime imprese del nostro territorio che lavorano con correttezza e professionalità” conclude Feltrin.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli