Economia
Eccellenza di Oderzo

Premio "Birraio dell’Anno", i lieviti Atecrem di Bioenologia 2.0 sono "campioni"

I lieviti freschi in crema Atecrem, con un' esperienza di oltre 40 anni, sono stati scelti da 19 aziende nell'edizione "Birrai dell'Anno 2020"

Premio "Birraio dell’Anno", i lieviti Atecrem di Bioenologia 2.0 sono "campioni"
Economia Oderzo e Motta, 26 Gennaio 2021 ore 20:30

Il primo premio per il "Birraio dell'Anno" è stato vinto da un birrificio di Formello a Roma, anche grazie ai lieviti Atecrem che hanno dimostrato tutta la loro versatilità, ideati e prodotti presso l'azienda trevigiana Bioenologia 2.0.

L'azienda trevigiana

L'azienda Veneta Bioenologia 2.0 situata nel territorio di Oderzo a Treviso, da sempre coinvolta nello sviluppo scientifico enologico e birraio, è riconosciuta a livello nazionale per la produzione dei lieviti Atecrem, dei lieviti freschi in crema isolati, testati e prodotti direttamente presso gli stabilimenti della sede.

L'importanza dei lieviti

Saper dosare e trovare un giusto equilibrio del lievito è una delle strategie per ottenere una birra di successo, perchè dona l’aroma, le caratteristiche organolettiche, lo shelf life. La loro alta innovazione e qualità ha permesso di riconoscersi tra i primi 20 "Birrai dell'anno 2020", infatti 19 di questi hanno scelto di adottare i lieviti Atecrem del brand Atecnos, frutto di una conoscenza e studio che vantano oltre 40 anni, con costanti investimenti nella tecnologia più avanzata e di un affiatato team di mastri birrai, microbiologi e tecnologi alimentari che fanno di questa, una tra le più avanzate aziende del settore a livello internazionale.

“Siamo felici e orgogliosi di aver partecipato, seppur in modo marginale, al lavoro di tanti mastri birrai d’Italia attenti alle sfumature dei profili aromatici e all’equilibrio tra qualità e genuinità. I nostri complimenti a quanti hanno saputo distinguersi liberando il loro potenziale creativo!”