Partita chiusa

Bufera Bonus, Zaia conferma: “Nessuno dei 3 si ricandiderà, Forcolin si dimette da tutte le cariche”

Il Governatore ha fatto chiarezza sulla posizione dei consiglieri regionali.

Bufera Bonus, Zaia conferma: “Nessuno dei 3 si ricandiderà, Forcolin si dimette da tutte le cariche”
Treviso, 13 Agosto 2020 ore 15:12

E’ arrivata la conferma ufficiale, la partita è chiusa.

Nessuno si ricandiderà

La partita è chiusa, nessuno si ricandiderà. Sono chiare anzi chiarissime le parole del presidente della Regione Veneto, Luca Zaia durante la conferenza stampa di oggi, giovedì 13 ottobre 2020 mentre parla della decisione che è stata presa circa la bufera dei tre consiglieri regionali che hanno fatto richiesta del Bonus Covid.

Facendo un passo indietro…

Il Governatore ha voluto spiegare per bene la vicenda, infastidito dal fatto che, secondo alcuni, la questione è emersa per caso. Zaia ha spiegato:

“Vorrei mettere in fila alcuni ragionamenti, vorrei dire che la questione l’ha posta il sottoscritto, vorrei che fosse chiaro. Quando ho letto domenica pomeriggio dei famosi 5 parlamentari e altri amministratori comunali e regionali ho subito scritto a tutti i miei consiglieri. Abbiamo una chat e ho chiesto loro: ‘ditemi se avete richiesto e percepito il bonus’. Risultato? Tra domenica sera e lunedì mattina, 3 consiglieri hanno confermato, di questi è compreso il vice presidente Gianluca Forcolin, il consigliere Alessandro Montagnoli e Riccardo Barbisan. Avuta la notizia, ho fatto quello che deve fare una persona per bene: sentirli e se hanno carte, capire che cosa è accaduto perché io avevo solo richiesto una risposta, sì o no”

Chiarite le posizioni

Zaia ha proseguito:

“Ho avuto dei giorni intensi, fin da subito ho spiegato loro che non ci sono i presupposti per la ricandidatura. Ho voluto affrontare il percorso con serenità, ho parlato con i 3 consiglieri tra lunedì e oggi, ognuno ha chiarito la propria posizione. E’ emerso che tutti e 3 hanno fatto domanda però solo a Forcolin va dato atto che non ha percepito alcun bonus, aveva fatto la richiesta ma servivano altre documentazioni che lui non ha consegnato quindi non ha percepito i 600 euro. Ripeto però, non c’è la caccia all’untore, sinceramente con loro ho avuto il Meeto che non ho visto fare però da altri”.

Le dimissioni di Forcolin

Il Governatore ha concluso:

“Chiarita la posizione, Barbisan attraverso una lettera ha annunciato la rinuncia alla candidatura, Forcolin invece si dimetterà da tutte le cariche e non verrà riconfermato. Per quanto riguarda invece Montagnoli, si è rimesso alla mia decisione quindi anche lui non verrà riconfermato. Ora posso dire che sono persone affrante, si rendono conto dell’accaduto”.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità