Menu
Cerca
NOVITA'

Un clic sullo smartphone per incastrare i "furbetti del sacchettino"

Basta inviare un semplice messaggio usando la app TrevisoSicura per segnalare gli ecovandali dallo smartphone

Un clic sullo smartphone per incastrare i "furbetti del sacchettino"
Politica Treviso, 06 Maggio 2021 ore 11:43

L’App TrevisoSicura allarga la propria operatività: è infatti possibile segnalare al Comando di Polizia Locale i comportamenti degli eco-vandali inviando un semplice messaggio sui rifiuti abbandonati.

Foto e invio

In pochi secondi i cittadini potranno fotografare i rifiuti abbandonati, localizzarli attraverso l’applicazione e inviare le segnalazioni e al Nucleo antidegrado della Polizia Locale di Treviso che gestirà subito le indagini per risalire agli eco-vandali.

«Da ottobre abbiamo attivato con la collaborazione della società Lapis di Treviso una nuova applicazione, gestita direttamente dal Comando di Polizia Locale, per la mappatura dei furti, grazie alle segnalazioni dei cittadini», spiega il comandante della Polizia Locale Andrea Gallo. «Da oggi, viste anche le richieste degli stessi utenti dell’App TrevisoSicura abbiamo deciso di dare la possibilità di segnalare anche gli abbandoni dei rifiuti, utilizzando la stessa applicazione».

«La collaborazione dei cittadini nella lotta all’abbandono dei rifiuti», continua Gallo, «è indispensabile e bastano veramente pochi secondi per segnalare i comportamenti irregolari che quotidianamente sono oggetto di indagini da parte del Nucleo antidegrado».

Grazie alla app TrevisoSicura, scaricabile gratuitamente dagli store Apple e Google, è anche possibile rimanere aggiornati sull’attività del Comando.