Scuola
Primo stralcio

Al via i lavori di ampliamento del Liceo Giorgione di Castelfranco

Il costo complessivo per la realizzazione del primo stralcio ammonta a 3.785.717,20 euro.

Al via i lavori di ampliamento del Liceo Giorgione di Castelfranco
Scuola Castelfranco, 07 Giugno 2022 ore 10:44

Liceo “Giorgione” di Castelfranco Veneto: la Provincia di Treviso ha avviato ufficialmente lunedì 6 giugno 2022, il primo stralcio dei lavori di ampliamento della scuola, come da programma, dopo l'approvazione del progetto esecutivo da parte dell'Amministrazione Provinciale avvenuta il 20 maggio.

Al via i lavori di ampliamento del Liceo Giorgione

I lavori, che permetteranno sia al Giorgione ma anche all'Istituto Nightingale di fruire di nuovi spazi condivisi, sono svolti dall’associazione temporanea di imprese “Vivere il Legno” di Poggibonsi (SI), SO.GE.di.CO Srl di Marghera (VE) e Costruzioni Dalla Libera di Castelcucco (TV), mentre il progetto è stato redatto dallo studio “Dal Corso e Scapin Architetti” di Santa Maria di Sala (VE). Il costo complessivo dell’operazione per la realizzazione del primo stralcio ammonta a 3.785.717,20 euro, di cui 3 milioni con finanziamento Mutui BEI e 785.717,20 con fondi propri della Provincia di Treviso. La conclusione dei lavori è prevista per aprile 2023.

Hanno preso parte all'evento, insieme al presidente della Provincia di Treviso Stefano Marcon, anche la vicesindaca di Castelfranco Marika Galante, il prefetto di Treviso Angelo Sidoti, le parlamentari Ingrid Bisa e Sonia Fregolent, gli onorevoli Giuseppe Paolin e Raffaele Baratto, il consigliere regionale Nazzareno Gerolimetto, la vice dirigente scolastica del Giorgione Deborah Lotto e la dirigente scolastica del Nightingale Mariella Pesce, oltre che ai rappresentanti delle imprese coinvolti e ai tecnici della Provincia.

Costruzione di un edificio composto da 15 aule

L’intervento prevede l’ampliamento del Liceo “Giorgione” a fianco dell’Istituto I.S.I.S. “Florence Nightingale” a Castelfranco Veneto, nell'area ricompresa tra via Verdi a nord e via Bellini a sud. A ovest l’area d’intervento confina con la zona residenziale e a est con l’area di pertinenza della nuova palestra del Nightingale, inauguarata dalla Provincia a gennaio. I lavori avviati per il Giorgione riguardano il primo stralcio del progetto complessivo, con la costruzione di un edificio composto da 15 aule, laboratori e spazi polifunzionali, unito fisicamente all’esistente. Il nuovo edificio sarà moderno, tecnologico, a consumo energetico quasi zero e totalmente antisismico. La struttura si svilupperà su tre piani fuori terra, inglobando l’attuale scala antincendio e, pur rimanendo autonomamente utilizzabile, avrà una continuità di percorsi interni con l’attiguo istituto.

Al piano terra sarà situato il nuovo ingresso, accessibile da est: un grande spazio aperto, nel quale trovano posto locali per il personale scolastico e il corner di ristoro. Qui si trovano anche il primo laboratorio, 4 aule e i servizi. Il primo piano ospiterà altre 5 aule e, a sua volta, i locali dei servizi igienici, mentre al secondo piano troveranno spazio 6 aule e due unità riservate ai bagni. Infine, il piano di copertura accoglierà tutta la parte impiantistica relativa alle pompe di calore e rinnovo aria.

Impianto fotovoltaico a servizio della scuola

In continuità con la linea di sostenibilità e rispetto dell'ambiente seguita dalla Provincia, anche per questo edificio i materiali utilizzati nel progetto sono naturali ed eco-compatibili, per rispondere all'esigenza di salvaguardia ambientale e di tutela della salute dell'utenza. Inoltre, sarà realizzato impianto fotovoltaico a servizio della scuola per una potenza complessiva di picco pari a 20.25 kWp. I pannelli, installati sul tetto, saranno complanari alla copertura dell'edificio. Il contatore di energia scambiata dal fotovoltaico sarà installato nel locale tecnico del piano secondo.

“A due passi dalla nuovissima palestra dell'Istituto Nightingale che abbiamo inaugurato a gennaio di quest'anno, oggi diamo l'avvio ufficiale ai lavori di ampliamento del Liceo Giorgione - sottolinea Marcon – a dimostrazione che l'impegno della Provincia continua senza indugi con l'obiettivo di garantire sempre in tempi rapidi le migliori soluzioni ai nostri giovani: anche questo nuovo edificio sarà NZEB, Nearly Zero Energy Building, ovvero a impatto zero e al massimo delle prestazioni di efficientamento energetico. Inoltre, l'operazione non solo metterà a disposizione delle studentesse e degli studenti del Giorgione nuove aule, ma costituisce un intervento importante anche per il corpo studentesco e docente del Nightingale stesso, che potrà utilizzare i locali ottimizzando gli spazi e la didattica. Questa prima parte di edificazione riguarda il primo stralcio del progetto; ne seguiranno altri che porteranno alla realizzazione di altre 15 aule. Ribadisco, inoltre, che il connubio edilizia scolastica e sostenibilità ambientale è sempre al primo posto. Ringrazio la squadra di professionisti della Provincia e delle imprese e auguro a tutti buon lavoro”.

“Con grande soddisfazione aggiungiamo un altro tassello di valore a Castelfranco – evidenzia la vicesindaca Galante – che presto metterà a disposizione delle studentesse e degli studenti del Giorgione una struttura nuova, a favore della didattica e del benessere di tutta la comunità scolastica”

“Questo nuovo intervento dimostra ancora una volta come l'attività dell'Amminstrazione Provinciale continui con efficienza e professionalità sul territorio” così il prefetto di Treviso Sidoti.

A rappresentanza dei parlamentari presenti all'evento, la senatrice Fregolent, gli onorevole Paolin e Baratto, ha preso parola la parlamentare Bisa:

“Un plauso alla Provincia di Treviso per questa importante opera di ampliamento, che assume un significato ancor maggiore in questi giorni in cui i nostri giovani sono prossimi agli esami di maturità”.

A portare i saluti del governatore Luca Zaia il consigliere regionale Gerolimetto:

“Un ringraziamento speciale alle Amministrazioni provinciale e comunale e al presidente Marcon, per il notevole lavoro di ammodernamento e messa in sicurezza dell'edilizia scolastica superiore”.

“Il liceo Giorgione attende con grande partecipazione il completamento di queste aule e questi nuovi spazi che potranno finalmente accogliere gli studenti e tutto il personale scolastico - ricorda la vicepreside Lotto – rivolgiamo quindi il nostro più sentito ringraziamento alla Provincia e a tutti i colleghi che sono all'opera”

“La collaborazione tra l'Istituto Nighitingale e il Giorgione è stata sempre stretta e sinergica, soprattutto per quanto riguarda l'utilizzo degli spazi – conclude la dirigente scolastica del Nightingale Pesce – come avviene per la palestra, non solo con le aule: la scuola necessita sempre di più di laboratori e altri locali comuni, quindi continuiamo su questa linea di condivisione e disponibilità”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter