Sport

Giorgio Sernagiotto è campione italiano

Il pilota montebellunese ha dominato anche a Monza nella rassegna tricolore conduttori Gt con la Ferrari 458 GT3.

Giorgio Sernagiotto è campione italiano
Sport Montebelluna, 23 Ottobre 2019 ore 07:22

Giorgio Sernagiotto è campione italiano. Il pilota veneto Giorgio Sernagiotto si è aggiudicato il campionato italiano conduttori GT vincendo le ultime due prove del campionato svoltesi sabato e domenica a Monza. Al termine del campionato si è aggiudicato 7 gare delle 8 previste tenuto conto cha al Mugello ha forato contemporaneamente quattro gomme ma riuscendo ad agguantare un clamoroso terzo posto.

Sia la gara di sabato che quella di domenica si sono svolte in condizioni meteorologiche variabili: a tratti si è corso con il sole ed in altri momenti la pioggia era battente. Per gli spettatori presenti a Monza ed i telespettatori le emozioni non sono mancate avendo i piloti dovuto districarsi in situazioni a volte complesse con in pista vetture in testacoda o con taglio di curve a causa della scarsa aderenza.

Il pilota veneto partiva tra i favoriti essendo in testa alla classifica generale ma nelle corse fino a che non si giunge al traguardo non si può dire nulla.

La gara di sabato era stata complicata per le condizioni meteo e per la carenza di luce ma Giorgio era arrivato al traguardo all'ottavo posto della classifica assoluta (primo di categoria) conducendo una corsa molto performante e senza alcun errore. Nella corsa di ieri Giorgio, libero da impegni di classifica, ha messo in mostra una straordinaria velocità e precisione di guida in tutte le condizioni meteo. Eppure la corsa non era iniziata bene: alla prima variante è stato toccato da un altro concorrente e dal lato posteriore sinistro si poteva notare la fuoriuscita di fumo preludio del cedimento di un pneumatico. Con notevole freddezza e controllo del veicolo Giorgio ha messo in atto tutti quei controlli che i piloti devono attivare, mentre si è attaccati dagli avversari, per verificare l'integrità del veicolo. Vedere Giorgio piombare alla Parabolica con il posteriore fumante tenendo a bada un nugolo di agguerriti avversari è stato uno spettacolo incredibile.

Con alle spalle piloti dotati di veicoli ben più potenti

Giorgio conduce una corsa superba vincendo il campionato italiano

 

Il telecronista Guido Schittone (diretta televisiva), molto attento allo svolgersi della competizione, se ne è accorto immediatamente e ha più volte richiamato l'attenzione degli spettatori facendo notare l'abilità e la perizia di Giorgio nel controllo del veicolo e nell'intelligenza d'interpretare la corsa tenuto conto che doveva lottare con piloti dotati di veicoli ben più potenti. Uno spettacolo nello spettacolo.

Al traguardo festa per tutti per la meritata vittoria del campionato.

Un sorridente Giorgio mostra il pieno di trofei conquistati nella due giorni di Monza

Adesso Giorgio si recherà a Portimao per il campionato Le Mans Series e poi a Shanghai per il campionato mondiale Endurance.

Ma di questo ne parleremo nei prossimi giorni.