Il Montebelluna Calcio è di Alberto Catania

Presidente della Prodeco Calcio Montello è il titolare della Prodeco Pharma di Castelfranco.

Il Montebelluna Calcio è di Alberto Catania
Sport Montebelluna, 25 Giugno 2019 ore 09:13

Il Montebelluna Calcio è di Alberto Catania. Sarà dunque un castellano a guidare il futuro dei biancocelesti. Si attendeva l'ufficializzazione oggi e invece già ieri sera, lunedì 24 giugno, è stato firmato il preliminare di vendita per l'acquisto delle quote del Montebelluna, tra Cristina Nobrutti, moglie del compianto Marzio Brombal, e Alberto Catania, già presidente del Prodeco Calcio Montello. Alberto Catania, di Castelfranco Veneto, è il titolare dell'azienda Prodeco Pharma, ditta che offre soluzioni fitoterapiche e opera nel mondo della medicina naturale. Fondata nel 1988 e con sede in via Giuseppe Toniolo 25 a Castelfranco Veneto, la sua azienda oggi conta più di 150 collaboratori; in Italia è una realtà solida e dinamica, è presente nel canale delle farmacie, parafarmacie e delle erboristerie. Il 2016 ha segnato l’ingresso nel mercato spagnolo, inaugurando il processo di internazionalizzazione aziendale.

Grandi successi anche in campo sportivo. Alberto Catania, presidente della Prodeco Calcio Montello, ha ottenuto due promozioni consecutive, dalla Seconda categoria alla Promozione. Quest'anno, la sua squadra, ha concluso il girone D del campionato di Promozione al secondo posto, con 72 punti, dietro al Portogruaro (76). Ai play-off è stata sconfitta per 2 a 0 dallo Spinea 1966, nella finale per il 3° e 4° posto ha vinto per 3 a 1 contro l'Albaronco. Grazie a questi risultati può ancora sperare in un ripescaggio in Eccellenza, grazie anche alle difficoltà di Mestre e Legnago. Speranze molto fondate (e sarebbe la terza promozione consecutiva alla categoria superiore), tanto che lo stesso Catania ha già annunciato alcuni acquisti importanti per la Prodeco Montello, tra cui un ex Montebelluna, il centravanti cloasse 2000 Marco Bettiol, da mettere a disposizione del confermato mister Marco Marchetti. Resterà ora da vedere, con l'acquisizione del Montebelluna Calcio, che milita nel campionato di serie D, cosa deciderà di fare Alberto Catania.

Non si conoscono i dettagli dell'operazione, tuttavia l'avvocato Paolo Maran, che ha seguito fin dall'inizio le trattative per il passaggio di proprietà della blasonata società biancoceleste, conferma che la scelta della famiglia Brombal è ricaduta proprio sull'offerta che dava maggiori garanzie di continuità con la gestione del compianto presidente Marzio. Nelle ultime ore era stata avanzata anche una proposta da parte di una "cordata" di genitori di ragazzi che giocano nel Montebelluna. L'avvocato Maran auspica che l'offerta da parte di questo gruppo di genitori nel sostenere la squadra permanga e possa ulteriormente rinforzare il progetto legato ai colori biancocelesti.