VOLLEY

Le pantere di Conegliano Campionesse d'Europa. Battuto 3-2 il Vakifbank

Primo trionfo europeo per la squadra gialloblù, spinta da una fantastica Egonu (40 punti) e più forte nei momenti decisivi

Le pantere di Conegliano Campionesse d'Europa. Battuto 3-2 il Vakifbank
Sport Conegliano e Valdobbiadene, 01 Maggio 2021 ore 20:46

Battaglia doveva essere e battaglia è stata. Sono servite 2 ore e 40 minuti al imoco Conegliano per vincere meritatamente la Champions League 2021 battendo 3-2 con un finale da cardiopalma le fortissime turche del Vakifbank Istanbul.

Egonu superstar

La protagonista più attesa Paola Egonu ha realizzato 40 punti conducendo la squadra nel quinto set, che vedeva avanti Conegliano 14-10, come era successo, a parti invertite, nella semifinale del Mondiale 2019. La squadra turca ha recuperato fino al 14-12 e tutto è rimasto in sospeso sull'ultimo attacco dell'opposto di Cittadella, finito fuori di qualche centimetro.

Ma l'allenatore Daniele Santarelli ha chiesto una verifica su un tocco del muro avversario, anche per tentare di frenare l'inerzia del punteggio. Dopo 40 interminabili secondi, il responso è arrivato: proprio un dito della grande rivale Isabelle Haak si era mosso toccando il pallone.

Gioia incontenibile dopo una lunga battaglia

La gioia è esplosa immediatamente sul campo e anche negli spogliatoi in attesa della premiazione programmata al termine della finale maschile.

Nel primo set Conegliano è andata quasi subito sotto 5-9 non riuscendo mai a recuperare nel punteggio e commettendo tanti errori in attacco e specialmente al servizio non sono bastati i muri e una ricezione tutto sommato buona.

Alla ripresa del gioco Conegliano non è riuscita ancora a ritrovare il proprio gioco, pur con mettendo meno errori è andata ancora sotto 9 a 13 ma riuscendo a recuperare. Una volta preso il vantaggio 16 a 15 e grazie a qualche errore in più anche delle turche il set è stato chiuso 25 a 21.

La reazione del Vakifbank, molto attivo con Gabri, Haak e Bartsch, ha reso molto combattuta la terza frazione: punteggio altalenante e gioco non sempre bellissimo, ma con colpi di gran classe da entrambe le parti. Dal 15-15 si è giocato tutto punto a punto e alla fine un errore di Egonu ha mandato le turche avanti 1-2

Finale da batticuore

Le centrali Folie e De Kruijf sono state protagoniste all'inizio del quarto set, così come Adams, subentrata a Sylla, poco efficace in ricezione. Conegliano, sempre avanti nel punteggio, al massimo di tre punti, ha respinto nel finale il tentativo di rimonta delle avversarie.

Pessima partenza nel tiebreak 0-4, ma poi un recupero formidabile con Egonu che, quasi da sola, ribalta la situazione (8-6). Il Vakif ritrova la parità a 10, ma ancora Egonu allunga; Adams fa 14-10 e poi arrivano un attacco vincente delle turche e due errori dell'Imoco. Il decisivo punto finale è decretato dal videocheck.

Quarto trofeo stagionale

Con la 64^ vittoria consecutiva Conegliano conquista la sua prima Champions League, 13° trofeo in appena nove anni di vita del club. Le pantere torneranno in tarda notte all'Imoco Village, prima del "rompete le righe": al meritatissimo riposo seguiranno per molte di loro le Olimpiadi a Tokyo e, a seguire, gli Europei.

IL TABELLINO

CONEGLIANO-VAKIFBANK 3-2 (22-25, 25-21, 23-25, 25-23, 15-12)

A.CARRARO IMOCO CONEGLIANO: Caravello, Gicquel ne, Butigan (L) ne, De Kruijf 11, Folie 9, Omoruyi ne, De Gennaro (L), Adams 10, Gennari, Wolosz 4, Hill 9, Sylla 4, Egonu 40, Fahr ne. Allenatore: Santarelli.

VAKIFBANK ISTANBUL: Örge (L), Özbay, Şenoğlu ne, Aykaç (L), Akman ne, Gurkaynak ne, Ismailoğlu, Gabi 14, Haak 33, Bartsch 13, Yilmaz, Rasic 6, Ognjenovic 1, Güneş 11. Allenatore: Guidetti

Arbitri: Michlic (Pol) e Dobrev (Bul)

Note: Durata set: 31’, 32’, 31’, 31’, 21’. Totale: 2.26. Punti totali: 110-107. Conegliano: bs 13, bv 2, muri 11, ricezione 62% (40%), attacco 45%, errori totali 29. Vakifbank: bs 8, bv 3, muri 7, ricezione 67% (39%), attacco 40%, errori totali 23.